il concorso

Lettere in sardo, i venti bambini premiati da sos Tres res

NUORO. Rita Perino, Renato Tegas, Sofia Cabras e Alfredo Arzu, tutti e quattro di Talana; Luisa Cherchi, Giulia Salaris e Marco Mulas di Benetutti; Diletta Sau, Teresa Tore e Piera Piras di Tonara;...

NUORO. Rita Perino, Renato Tegas, Sofia Cabras e Alfredo Arzu, tutti e quattro di Talana; Luisa Cherchi, Giulia Salaris e Marco Mulas di Benetutti; Diletta Sau, Teresa Tore e Piera Piras di Tonara; Màndela Stenke, Giuseppe Spanu e Giovanni Sebastian Fancello di Dorgali; Antonio Burrai, Lucia Piredda, Michele Pisanu, Francesca Solinas e Nadia Catgiu di Galtellì; Salvatore Brau di Ollolai; Emma Marongiu di Domus De Maria.

Sono questi i nomi dei venti bambini premiati a pari merito dal concorso Iscrie una lìtera a sos tres res, mercoledì nella chiesetta del Rosario. Ad ognuno dei venti bambini premiati è andato un Piatto decorato con una illustrazione di Pia Valentinis. Quest’anno il progetto, ideato dalla casa editrice Papiros e giunto alla 24ª edizione, è stato interamente autofinanziato attraverso una raccolta fondi, che si è svolta nel periodo novembre-dicembre 2015, sul sito internet Verkami. La generosità dei contributori ha consentito l’organizzazione

del concorso riservato agli alunni delle scuole elementari della Sardegna, che ha trovato la sua naturale conclusione il 6 gennaio con la cerimonia di premiazione a Nuoro. Successivamente, tra qualche mese, verrà pubblicato il volume contenente le lettere selezionate dalla giuria.

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller