tribunale

Delitto Sella, lunedì repliche e il verdetto

NUORO. Lunedì mattina, dopo le repliche delle parti, il giudice per l’udienza preliminare, Claudio Cozzella, si ritirerà in camera di consiglio. Arriverà lunedì stesso, dunque, molto probabilmente,...

NUORO. Lunedì mattina, dopo le repliche delle parti, il giudice per l’udienza preliminare, Claudio Cozzella, si ritirerà in camera di consiglio. Arriverà lunedì stesso, dunque, molto probabilmente, la sentenza per l’omicidio del giovane di Mamoiada Danilo Sella, ucciso il 18 settembre del 2008 nelle campagne del paese.

Per la sua morte, è stato rinviato a giudizio il compaesano e amico di Danilo, Marcello Gungui. Per lui, il pubblico ministero Andrea Vacca, ha chiesto una condanna a 18 anni di carcere con il rito abbreviato, mentre nei confronti di un altro imputato di Mamoiada, Antonio Deiana, accusato di favoreggiamento, la pubblica accusa ha chiesto una condanna a 5 anni. Secondo il pm aveva aiutato Gungui a disfarsi del fucile che era stato utilizzato per il delitto.

Deiana è difeso dall’avvocato Pasquale

Ramazzotti, Marcello Gungui è difeso dagli avvocati Gianluigi Mastio e Basilio Brodu, mentre la mamma di Danilo Sella, Francesca Piu, si è costituita parte civile ed è rappresentata dagli avvocati Francesco Lai e Sebastian Cocco. Lunedì mattina, sono attese anche le loro repliche. (v.g.)

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller