Tonara, folla a Pasquetta per la sagra del torrone

Come ogni anno il paese del Gennargentu è stato invaso da migliaia di visitatori Tutti in fila per assistere alla preparazione del dolce e alla rassegna di balli e canti

TONARA. Tonara sa gentile, come amava definirla Peppinu Mereu nei suoi versi, non delude mai. Ancora meno la sagra del torrone che, nonostante il tempo incerto, calamita l'attenzione di migliaia di turisti. Un autentico serpentone di persone che ha pacificamente invaso il paese del torrone e dei campanacci fin dalla prima mattinata. L'ottimo dispositivo di controllo del traffico, costituito dai vigili urbani e dai volontari, ha fatto parcheggiare bene i turisti e i pullman, giunti da tutta l'isola.

Dal corso principale, fino al viale che conduce al comune, la fiumana di gente ha invaso ogni angolo. Ogni mostra, ogni bancarella o banco allestito viene visitato dai gitanti di pasquetta. Sua maestà il torrone si presenta nella sua veste migliore: dal classico, a base di miele, mandorle, noci o nocciole del territorio, a quelli aromatizzati al cioccolato, al mirto, al limone. Imponente la fila alle degustazioni: il torrone caldo è una leccornia che non può essere trascurata.

Il comune, la pro loco e le associazioni locali, che hanno realizzato la manifestazione, si sono impegnati molto per assicurare anche un calendario di eventi folk e di attrazione. Il palco quest'anno è stato spostato nella piazza della chiesa di Sant'Antonio e la rassegna folk si è tenuta li, calamitando l'attenzione del pubblico. Diretta dal solito impeccabile Giuliano Marongiu, ha visto l'esibizione di Maria Giovanna Cherchi, Massimo Pitzalis, Cecilia Concas, Giuseppe Serra, Morgana Brais, la Cover Garden. Applauditissimi anche i gruppi folk di San Pantaleo, Seui, Siurgus Donigala, Luogosanto e Tortolì.

Altra animazione è stata curata alla banda musicale città di Tonara, il gruppo folk tonarese. Impeccabile il coro Polifonico “Peppino Mereu”, che ha realizzato la rassegna folk tenutasi domenica sera, che ha registrato il pieno di pubblico al teatro comunale. Molto soddisfatti gli organizzatori. Per la presidente della pro loco Natalia Onnis "la sagra di conferma mo,mento di grande attrattiva. Non possiamo che ringraziare tutti coloro che sono giunti nel nostro paese, molti dei quali sono ormai ospiti abitudinari. La sagra, grazie agli operatori e all'impegno collettivo è cresciuta

di livello e noi ci impegneremo per renderla sempre all'altezza delle aspettative".

Entusiasti anche gli amministratori, in primis il sindaco Flavia Loche e l'assessore Stefano Succu, che hanno lodato "il grande impegno collettivo per assicurare una manifestazione di grande impatto".

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community