tonara

Sagra del torrone, 30mila presenze

Bilancio eccellente dell’edizione 2016. Buoni affari per gli espositori

TONARA. È un bilancio eccellente quello della sagra del Torrone. Presenze in aumento, buoni affari per gli espositori, miglioramento sotto il profilo degli eventi culturali e di intrattenimento, gestione ottimale del traffico. L'edizione 2016 della manifestazione, organizzata dal comune, dalla pro loco con le associazioni cittadine, va in archivio con un aumento di gradimento generale. Eppure con l'incertezza del tempo, gli organizzatori non si aspettavano una simile invasione. Segno ormai che la sagra di Pasquetta è entrata nell'immaginario collettivo come una tappa quasi obbligatoria. Ed oltre la consueta folla di appassionati, ne arrivano sempre di nuovi. I numeri della manifestazione lo testimoniano. Oltre 30.000 presenze censite soltanto lunedì, alberghi e ristoranti pieni, così come punti di ristoro e luoghi di ospitalità spontanea. Duecento circa gli stalli assegnati ad ambulanti ed espositori. Dodici le associazioni coinvolte, alle quali si vanno ad aggiungere cori polifonici, banda musicale e gruppo folk. Accanto alle centinaia i chilogrammi di torrone esposti nei banchi vendita, quasi trecento chilogrammi di prodotto sono stati offerti in degustazione. Per la gioia dei turisti. Le mostre hanno registrato da un minimo di mille visitatori ad un massimo di cinquemila firme. Impressionante poi il dispositivo

mobilitato dalla pro loco, retta da Natalia Onnis, che ha messo fior di energie per far trovare bene i turisti e assicurare un bel soggiorno nel paese di Peppinu Mereu. Diversi i sindaci ospiti della manifestazione, tra cui Francesco La Rosa, primo cittadino del comune siciliano di Niscemi.

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community