PERDASDEFOGU

Ubaldo Lai presenta il suo libro “In punt’e peis”

PERDASDEFOGU. Nel paese del Festival dei libri in piazza, la squadra è arrivata a undici. E stasera nella biblioteca comunale sarà l’emigrato a Milano Ubaldo Lai a presentare il suo libro “In punt'e...

PERDASDEFOGU. Nel paese del Festival dei libri in piazza, la squadra è arrivata a undici. E stasera nella biblioteca comunale sarà l’emigrato a Milano Ubaldo Lai a presentare il suo libro “In punt'e peis”, In punta di pedi, 230 pagine di emozioni e ricordi (Trudu edizioni). Con Lai sale appunto a undici il team di scrittori di Perdasdefogu con Giuseppe Lai di Regina, Felice Tegas, Giampaolo Mura, Giovanni Spanu, Ennio Cabitza, Francesca Melis, Giacomo Mameli, Manfredi Podda, i libri del Gruppo grotte, la prima laurea di Salvatore Spanu, e – adesso – il volume di Ubaldo Lai, imprenditore nel settore immobiliare. La prefazione è del giornalista professionista di Orgosolo Giovanni Maria Tomainu, anche lui oggi a Milano e che scrive: «Anche quelli che ci siamo fermati fuori dall'isola, stabilizzati in tutti i sensi, abbiamo capito che ovunque siamo andati tutti i nostri pensieri sono rimasti a casa, in Sardegna, sotto il Supramonte o sotto Monte Corongiu, siamo rimasti lì dove siamo nati e dove ci sentiamo comunque spiritualmente presenti». Il libro verrà presentato da Francesca Lai, dal sindaco Mariano Carta e dal presidente della Pro loco Vittorino Murgia. Parte del ricavato verrà devoluto in beneficenza alla Croce verde di Foghesu. Mario Lai e Bruno Salis di Sa Brulla leggeranno brani dal libro. È un inno alla Sardegna, al paese natale (Osini), a quello di residenza (Perdasdefogu), anche all’emigrazione che «ci ha consentito di crescere e affermarci nel mondo», dice Lai. Tante pagine con racconti, poesia in italiano e in dialetto foghesino, con fotografie di un passato remoto da non rimpiangere ma neanche da rinnegare. Tra i capitoli più intriganti “L’asino e il mulino”, “Il tesoro del Saraceno”, “Il seminario” e “Il sequestro”. Il paese intanto si sta preparando alla settima rassegna teatrale con Sa brulla e altri sei gruppi di tutta la Sardegna. E per la ventesima edizione di Foghesu canta Foghesu.

Dopo il prefestival lettetrario, il 25 luglio inizierà la sesta edizione di 7sere7piazze7libri. Esordio con Due Nobel a Foghesu (Grazia Deledda e Gaabiel Garcia Marquez) con la presenza del ministro plenipotenziario della Colombia

Esperanza Castro Duque e le critiche letterarie Angela Floris, Angela Guiso e Sharon Wood (università di Leciester). A Marquez, come noto, Perdasdefogu ha dedicato una piazza. Sarà presente anche il sindaco di Nuoro Andrea Soddu. Il festival verrà chiuso il 31 luglio col sax di Gavino Murgia.

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Stampare un libro risparmiando: ecco come fare