gavoi

Noli è il presidente del Bim Taloro

L’ex sindaco di Olzai è stato eletto all’unanimità dall’assemblea

GAVOI. Nei giorni scorsi i rappresentanti dei 13 consigli comunali dei paesi che fanno parte del Consorzio imbrifero montano del Taloro (Bim) si sono riuniti in assemblea per eleggere il nuovo presidente e il direttivo. Francesco Noli, consigliere comunale di Olzai, è il nuovo presidente del Consorzio Bim, che ha sede a Gavoi. È stato eletto all'unanimità dall'assemblea dell'ente insieme al nuovo direttivo. Noli in precedenza ha ricoperto anche la carica di sindaco di Olzai. Con lui sono stati chiamati a governare il Bim: Pasquale Lovicu di Orgosolo (vice presidente), Antonella Pirinu, di Mamoiada, Gian Mario Pira, di Gavoi, Giulia Congiu, di Lodine, Gian Luigi Noli, di Tonara e Mario Nonne, di Ollolai. Fanno parte del consorzio Bim i 13 paesi dai territori dei quali sgorgano le acque che alimentano i bacini artificiali di Gusana e Cucchinadorza, realizzati per produrre l'energia elettrica. I paesi che fanno parte del Consorzio sono: Austis, Desulo, Fonni, Gavoi, Lodine, Mamoiada, Ollolai, Olzai, Ovodda, Orgosolo, Teti, Tiana e Tonara. Francesco Noli, appena eletto, ha dichiarato che «l’indirizzo che voglio percorrere è quello di un governo trasparente in stretta collaborazione». Nell'ordine del giorno dell'assemblea, oltre all'elezione del presidente e del direttivo, figurava anche l'approvazione del bilancio di previsione per l'esercizio 2016 e per il triennio 2016/2018. Si è chiuso, così, un periodo di stasi dell'ente. Soddisfatto il rappresentante delegato a far parte del Consorzio per l'amministrazione di Gavoi, il consigliere Gian Mario Pira. «In assemblea c'è stato un dibattito franco e aperto incentrato innanzitutto sulle linee programmatiche, pur nella consapevolezza dei risultati ottenuti dalle gestioni precedenti, di un profondo cambiamento che risponda alle esigenze delle popolazioni del comprensorio. In questo periodo io e il sindaco di Gavoi, Giovanni Cugusi, con gli altri sindaci e i rappresentanti delle amministrazioni comunali, abbiamo lavorato per trovare un assetto ottimale per il Bim e credo che il fatto che il presidente sia stato eletto con voto unanime

sia di buon auspicio. La nostra amministrazione– ha concluso Gian Matrio Pira – ritiene che il Bim rivesta una profonda importanza per la politica intercomunale, la gestione del territorio e dell'ambiente, lo sviluppo sostenibile e la promozione di azioni volte al benessere della popolazione».

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SCRIVERE: NARRATIVA, POESIA, SAGGI

Come trasformare un libro in un capolavoro