dorgali

Entusiasmo per la tappa del Giro d’Italia

DORGALI. Si brinderà anche con il Cannonau e il Nepente per i cento anni del Giro d’Italia che passerà anche a Dorgali e Oliena. Giro che dopo dieci anni partirà proprio dalla Sardegna. Tre le...

DORGALI. Si brinderà anche con il Cannonau e il Nepente per i cento anni del Giro d’Italia che passerà anche a Dorgali e Oliena. Giro che dopo dieci anni partirà proprio dalla Sardegna.

Tre le tappe in programma: Alghero-Olbia, Olbia-Tortolì e Tortolì-Cagliari. La seconda frazione che partirà il 6 maggio da Olbia per raggiungere Tortolì, dopo 208 km, dopo avere attraversato Nuoro passerà nel bivio di Oliena prima di raggiungere Dorgali da dove inizierà la lunga salita lungo la Statale 125 in direzione Urzulei.

Dai 368 metri si salirà a quota 1002 a Genna Silana in comune Urzulei dove è previsto l’arrivo del Gran Premio della Montagna, poi quasi tutto in discesa, verso l’arrivo della tappa a Tortolì.

Sarà la quarta volta che il Giro d’Italia tocca la Sardegna e la terza che passa per Dorgali. Come tradizione nei centri dove transita il Giro, anche tutti gli scolari saranno ad applaudire i campioni che si contenderanno la maglia rosa. Tra questi, certamente ci sarà Fabio Aru con la maglia dell’Astana. Il campione di Villacidro, che ormai tutti chiamano il cavaliere dei quattro mori, sicuramente non si lascerà sfuggire la buona occasione per ben figurare davanti ai suoi conterranei. Tutta l’isola sarà con lui e certamente nei tre giorni dell’evento Giro in Sardegna sentirà tutto il calore dei sardi, Barbagia in primo luogo con Dorgali e Oliena dove

per brindare ai cento anni del Giro sono già pronte le bottiglie di Cannonau e Nepente.

Per Dorgali, così come per i centri di Oliena, Urzulei e Baunei il passaggio del Giro d’Italia sarà una vetrina internazionale per mostrare le straordinarie bellezze dei territori. (n.mugg.)

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller