Bufera sulle lezioni di sesso a scuola, il docente: porto il vescovo in tribunale

Nuoro, scontro tra il prof di religione e il monsignore che si è schierato con i genitori in rivolta contro i metodi di insegnamento. Siotto: mai parlato di sesso, ho solo consigliato la lettura di libri. 

NUORO. La "guerra" dell'educazione sessuale a scuola rischia di finire in tribunale. Tra Giovanni Siotto, docente di religione delle scuole medie di Nuoro, e il vescovo Mosè Marcia è uno scontro frontale.

leggi anche:

Il vescovo ha detto chiaramente che il 32enne deve fare le valigie e abbandonare la scuola, Giovanni Siotto ha replicando minacciando la querela dopo le accuse di numerosi genitori e dei presidi di alcune scuole medie della provincia nuorese per aver consigliato la lettura di due libri “Facciamolo a skuola” e “Ho 12 anni faccio la cubista mi chiamano principessa”, a loro parere troppo spinti per l’età degli alunni.

Dalla loro parte si è schierato anche il vescovo di Nuoro Mosè Marcia minacciando la revoca dell’idoneità all’insegnamento: «Se si fosse limitato a parlare dell’uso indebito della sessualità richiamando il sesto comandamento non ci sarebbero stati problemi, ma non è suo compito fare educazione sessuale».

«Sto valutando la seria possibilità di denunciare per mobbing le scuole e il vescovo per diffamazione», dichiara l'insegnante sul piede di guerra.

Articolo completo e altri servizi nel giornale in edicola e nella sua versione digitale

 

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics