Mamoiada, venti cantine per la “Notte nighedda”

Tre giorni di grandi eventi per la promozione del vino prodotto nel paese. Convegni e visite guidate, in programma anche due sfilate dei Mamuthones

NUORO. Un tour fra gli artigiani del vino di Mamoiada: è l’appuntamento con “Notte nighedda”, organizzata dall’associazione di viticoltori Mamojà. Tre giorni di eventi, il 26, 27 e 28 maggio prossimi, dedicati al mondo del vino di Mamoiada. Più di venti cantine coinvolte, un convegno, il tour fra i vigneti alla scoperta del territorio, una storia del territorio da costruire cantina dopo cantina, le immancabili sfilate dei Mamuthones, la maschera tipica del paese emblema ormai della Barbagia tutta se non addirittura della Sardegna tutta. Lo scopo della manifestazione è valorizzare e promuovere il prodotto-simbolo di un luogo naturalmente vocato alla produzione vitivinicola.

L’evento comincia il 26 maggio alle ore 21, con una serata in cui il vino è accompagnato dal Koinejazz trio (Fabrizio Fogagnolo, Achille Succi e Riccardo Tosi) e dalle poesie sul vino presentate al concorso di Sant’Antoni de su ohu di quest’anno. Il tutto di fronte al santuario di Loret’Attesu, circondati dalle vigne.

La mattina seguente, sabato 27 maggio, a cominciare dalle ore 10 presso il Centro sociale, convegno dal titolo “Mamoiada: dal vino del territorio al territorio del vino”. All’appuntamento interverranno Francesco Monchiero, Maurizio Valeriani, Dario Cappelloni, Giuseppe Carrus, Valentina Sanna.

Durante il pomeriggio il paese in festa accoglierà la visita istituzionale dell’assessore dell’Agricoltura e Riforma agro-pastorale della Regione Sardegna Pierluigi Caria. Alle ore 19, invece, è in programma la sfilata dei Mamuthones lungo il Corso. Per domenica 28 maggio è in calendario una seconda sfilata, alle ore 19.30 sancisce la chiusura della manifestazione.

Nel pomeriggio del sabato e per tutta la domenica sarà attivo un servizio di bus navetta per la visita guidata della zona dei vigneti attorno al paese. Le cantine, che proporranno il proprio vino abbinato a prodotti tipici, saranno aperte dalle ore 12.30 del sabato fino a tarda notte, e dalle 10 della domenica fino alle ore 19.30. Ogni degustazione è proposta ricalcando la formula pluriconsolidata di Sas Tappas, a seguito dell’acquisto di un calice presso

i due punti informazione all’ingresso del paese. I punti informazione saranno aperti dalle 9 del sabato fino alla fine della manifestazione. Sulle pareti di ogni cantina sarà esposta una parte diversa di una stessa storia. Passare per tutte le cantine permetterà di leggere la storia completa.

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller