Dorgali, gli studenti a scuola di agricoltura 

Grande successo per il progetto “Seminano il nostro futuro” di Coldiretti I vincitori sono i ragazzi delle medie “Delitala” di Galtellì e di Orosei

DORGALI. Grande successo per il progetto “Seminiamo il nostro futuro” organizzato da Coldiretti Nuoro-Ogliastra con 300 ragazzi a lezione di agricoltura. Il progetto si è concluso nei giorni scorsi a Dorgali con la premiazione delle scolaresche vincitrici del concorso “Amico Fiore”, che per il secondo anno consecutivo ha portato l’agricoltura dentro le scuole della provincia di Nuoro. Una giornata festosa che ha visto coinvolte diverse fattorie didattiche che hanno sviluppato dei percorsi ai quali hanno partecipato gli agricoltori in erba.
I vincitori sono stati premiati con una giornata nella fattoria didattica della dorgalese Ignazia Carta e un ingresso all’acquario di Cala Gonone, mentre a tutti i partecipanti sono stati consegnati gli attestati di partecipazione. A promuovere e portare avanti il progetto è stata la Federazione Coldiretti Nuoro-Ogliastra grazie, all’idea di Ignazia Carta della fattoria didattica Oddopara di Dorgali.
Preziosa anche la collaborazione dell’agenzia Laore, del comune di Dorgali, delle scuole agrarie di Nuoro, Sorgono e Siniscola, di numerose aziende agricole, del Liceo scientifico, di Oligamma e dell’acquario di Dorgali. «Riproponiamo un progetto che lo scorso anno ha avuto un buon successo coinvolgendo tantissimi studenti con laboratori e momenti di animazione – spiegano il direttore di Coldiretti Nuoro Ogliastra Alessandro Serra e il presidente Simone Cualbu –. L’obiettivo è quello di portare l’agricoltura a scuola, costruire una solida rete di collaborazione tra fattorie e scuole con la promozione e divulgazione delle buone pratiche dell’agricoltura sociale e con percorsi esperienziali». A vincere il concorso “Amico Fiore”, con un fumetto che mette in luce il valore dell’acqua nella quotidianità, sono state le classi 2a A e 2a B della scuola secondaria di primo grado “Carmine Soro Delitala” di Galtellí, insieme agli studenti della scuola dell’infanzia di Orosei. Questi ultimi hanno realizzato una riproduzione dell’opera pittorica “Acqua selvaggia” di Paul Klee, arrivando a trattare anche della difficile tematica del bullismo.
Il progetto di Coldiretti ha registrato la partecipazione di circa 300 alunni provenienti da 15 istituti scolastici di ogni ordine e grado della provincia. Il percorso che hanno seguito da settembre ad aprile ha riguardato la conoscenza e l’approfondimento delle dinamiche produttive agricole con un’attenzione particolare al problema
dell’ acqua.
A tutto ciò si aggiunge un grande gesto di solidarietà: i soldi raccolti grazie alle iscrizioni al concorso sono stati destinati ai bambini del Kenya seguiti da Antonio Masuri, missionario dorgalese che opera per la fondazione AVSI e che era presente alla giornata finale.

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community