Le maschere barbaricine sfilano in centro

Stasera tra via Lamarmora e il Corso il “Carnevale” della Sardegna: tredici gruppi partecipanti

NUORO. Dopo il grande successo degli anni scorsi, torna oggi tra le strade del centro di Nuoro, la sfilata delle maschere del carnevale barbaricino. L’evento è parte integrante del ricco programma di appuntamenti legati alla festa del Redentore e ai suoi variegati annessi. Il programma di oggi prevede, alle 18, la vestizione delle maschere tradizionali tra viale Sardegna e piazza Sardegna, all’altezza dello stadio Quadrivio “Franco Frogheri”. Le maschere che sfileranno per le strade di Nuoro saranno: Sos Colonganos di Austis, Urthos e Buttudos di Fonni, Tumbarinos di Gavoi, Mamuthones e Issohadores di Mamoiada, le maschere di Olzai, Su Bundu di Orani, i Thurpos di Orotelli, Mamutzones de Samugheo, Sos Tintinnatos di Siniscola, “Is Arestes e s’urtzu pretistu” di Sorgono, Su Sennoreddu e sos de s’Iscusorzu di Teti, Su Corongiaiu di Laconi, S’Ainu Orriadore di Scano di Montiferro.

La sfilata comincerà alle 19, e attraverserà diverse vie: piazza Sardegna, via Lamarmora, corso Garibaldi, piazza San Giovanni, via Roma, via Cavour, via Angioi, piazza Sebastiano Satta. Per questa ragione, lungo il percorso attraversato dalle maschere, le auto non potranno passare né parcheggiare sin dal primo pomeriggio.

Attraverso una ordinanza ad hoc, infatti, il Comune e il comando dei vigili urbani, hanno vietato la circolazione «a decorrere dalle ore 14 e sino al termine della manifestazione, in viale Sardegna dall’intersezione con via Toscana, eccetto bus e veicoli al seguito dei figuranti». Lo stesso divieto di circolazione, invece, a partire dalle 17, è previsto da via Lamarmora, incrocio con viale del Lavoro, nel tratto di viale del Lavoro compreso tra via Lamarmora e via Santa Barbara.

L’intera via Lamamora, poi, sarà chiusa al traffico dalle 17 sino al termine della sfilata, e sarà impedito l’accesso a tutte le auto che arrivano dalle strade laterali. Uniche deroghe concesse, ovviamente, alle forze dell’ordine, ai mezzi di soccorso
e agli organizzatori. Idem per il corso Garibaldi, dove non potranno passare in auto nemmeno i residenti e gli operatori commerciali.

Al termine della sfilata, poi, a partire dalle 21, in piazza Satta ci sarà la serata “Suoni e Balli della tradizione”. (v.g.)



TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro