belvì 

Weekend tra giochi, arte e buona cucina

BELVÌ. Giochi, buona cucina, prodotti del bosco e spettacoli. Questo il programma delle manifestazioni di Giochi e sapori di Barbagia che tiene banco nel weekend a Belvì, evento legato agli aspetti...

BELVÌ. Giochi, buona cucina, prodotti del bosco e spettacoli. Questo il programma delle manifestazioni di Giochi e sapori di Barbagia che tiene banco nel weekend a Belvì, evento legato agli aspetti della vita quotidiana belviese. Organizzano il Comune, la Pro loco e le associazioni locali. Ieri folla in piazza per l’evento “Ajò a giogare”, rappresentazione sui giochi tradizionali che ha coinvolto i presenti. Molto divertenti anche su “Su giogu de su cignedhu” e il torneo di Morra per bambini. Frutti del bosco protagonisti in serata con la cottura delle castagne in una padella gigante e distribuzione gratuita. Moda e musica hanno chiuso la giornata con protagonisti Roberto Tangianu, Lucia Budroni e lo straordinario fisarmonicista Peppino Bande di Sarule. Impeccabile la direzione artistica di Giuliano Marongiu Oggi largo alla cucina, con l’evento “Profumi e sapori del bosco” preparazione e degustazione in piazza dei prodotti tipici locali. I turisti hanno l’imbarazzo della scelta; le coltivazioni belviesi, in particolare noccioli e marroni sono di elevata qualità. Così come i dolci tra cui i caschettes, di cui Gianluigi Arangino è grande maestro.

Materie prime che poi si ritrovano anche nel percorso di cucina ll Centro Commerciale Naturale di Belvì è protagonista organizzando, in collaborazione con lo chef Carletto Atzeni, la scuola alberghiera di Desulo, l’Asd Calcio Belvì, comune e regione un percorso gastronomico con materie prime del paese e dintorni. Il circuito parte dalla piazza del paese, dove, presso il punto Informazioni è possibile acquistare i ticket-buono pasto. Si chiude con “Sardegna balla”, VIII Rassegna regionale del folklore a premi, con la partecipazione di dieci gruppi folk della Sardegna; presentano Giuliano Marongiu e Roberto Tangianu,la proclamazione del Gruppo folk vincitore e del primo classificato del Torneo di Balduffula. «La manifestazione – spiega il sindaco Sebastiano Casula – rappresenta un momento di promozione per il nostro paese e le sue bellezze culturali, naturali e gastronomiche. Proponiamo una ricetta multisettore che ci ha dato sinora ottimi riscontri
e intendiamo proseguire in questo percorso di valorizzazione del paese».

«È una forma di turismo alternativo – aggiunge il vice sindaco Maurizio Cadau – che tiene conto di ogni specificità. Con un occhio al discorso ampio legato al territorio e alle sue ricchezze». (g.m.)

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro