Tortolì, Carla Manca segretaria cittadina Pd

Ingegnere, 42 anni, succede a Mario Deiana. Domenica l’elezione del responsabile provinciale

TORTOLÌ. In tutta l’area ogliastrina si sono conclusi i congressi dei circoli per l’elezione dei nuovi segretari e dei delegati per il congresso provinciale. A Tortolì-Arbatax, centro più popoloso (ma ha solo 61 iscritti) a poco meno di due anni dalle dimissioni di Mario Deiana, è stata eletta alla segreteria Carla Manca, ingegnere, 42 anni. La neo segretaria del circolo della cittadina costiera è anche coordinatrice della commissione congressuale Ogliastra. A Baunei-Santa Maria Navarrese, circolo che conta il maggior numero di iscritti fra quelli ogliastrini, con 245 aderenti, segretario è stato eletto Giorgio Rubiu, colonnello dell’Esercito. A Lanusei (che conta poco più di 30 tesserati) è stato eletto segretario di circolo Bruno Manias. A Loceri (15 iscritti) è stato riconfermato segretario Marco Pistis. a Villagrande-Villanova Strisaili (47 iscritti) è stato eletto Roberto Scudu. Ad Arzana (17 iscritti), Francesco Melis. A Urzulei (20 iscritti) è stato riconfermato come segretario Emiliano Piroddi. A Barisardo (57 iscritti) altra segretaria, con l’elezione di Anna Casu. Anche a Lotzorai-Girasole (50 iscritti) la scelta è stata al femminile, con l’elezione di Orietta Murru. A Perdasdefogu (soli 6 iscritti)è stato riconfermato segretario Bruno Chillotti. A Tertenia è stato eletto Luigi Diana. A Jerzu (che ha una ciqnuantina di iscritti), Piero Carta. E infine, a Elini-Ilbono (15 iscritti), è stato eletto segretario Rocco Cerina.

L’appuntamento è ora per domenica 29, quando verrà eletto ufficialmente segretario provinciale Ogliastra del partito democratico l’ex sindaco di Loceri, medico cardiologo nell’ospedale di Lanusei, il 54enne Carlo Balloi. La sua, che è la candidatura unitaria del partito, è stata l’unica depositata entro i termini che erano stati stabiliti. Per Balloi sarà importante riuscire a recuperare i tanti delusi che negli ultimi tempi, vista anche la politica nazionale, hanno abbandonato la forza politica che è chiamato a guidare in Ogliastra. «La stagione congressuale del partito – ha più volte evidenziato la coordinatrice della commissione congressuale Ogliastra, Carla Manca – serve a costruire la struttura organizzativa con il metodo della elezione democratica dei suoi
rappresentanti. E soprattutto ad aggiornare una proposta politica in risposta coerente alle problematiche della vita sociale e civile, rendendo protagonista la politica a livello territoriale, parliamo di 15 circoli del territorio territoriali e del rinnovo degli organismi provinciali».

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro