Riconoscimento ai vigneti locali

Atzara, la proposta emersa nel corso dell’incontro sui paesaggi rurali

ATZARA. Entra nel vivo la rassegna di Cortes apertas ad Atzara, imporontata fortemente verso la valorizzazione del paesaggio e del vino. Nel convegno di sabato sera sono stati lanciati messaggi importantissimi, soprattutto per il progetto di sviluppo comune del territorio.

La presenza dei sindaci di Atzara e Sorgono è stata significativa: ovvero l’avvio di un percorso comune per il riconoscimento dei vigneti del Mandrolisai e un viatico verso l’iscrizione nel registro nazionale dei paesaggi rurali storici del Mipaaf. Sotto il profilo culturale hanno grande rilievo il percorso esperienziale di qualità alla scoperta dei vini di qualità prodotti delle aziende cantina Mandrolisai di Sorgono, Vitivinicola Fradiles di Atzara, Cantina Fulghesu di Meana Sardo, Cantina Bingiateris di Ortueri. In piazza Ortiz. invece sarà inaugurato “Su ’ighinau antigu”.

Ovvero la rivisitazione delle attività tipiche del borgo agro-pastorale, animato dai bambini di Atzara, a cura di Antonio Mele e del “Coro Polifonico di Atzara”.

Il convegno ha lasciato un importante segno. Soprattutto in prospettiva visto l’interessamento della Regione nei confronti delle zone interne.

L’ assessore Cristiano Erriu è stato chiaro: «La Regione è disposta a sostenere le iniziative congiunte dei territori».

Soddisfatto il sindaco Alessandro Corona: «Posso dire che questo percorso comune tra le nostre comunità, è un fatto rilevante e di grande importanza per l’intero territorio.
Inoltre la grande possibilità che i nostri vigneti e il nostro paesaggio possano far parte del registro naturale costituirà un elemento importante per l’economia. Atzara e Sorgono – ha aggiunto – hanno lanciato un messaggio chiaro per il territorio. Siamo pronti a ulteriori progetti».

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro