Inventava i tumori e li "curava" con gli ultrasuoni, medico nei guai

La dottoressa di Tertenia Alba Veronica Puddu è stata smascherata dalle "Iene", ma le segnalazioni erano arrivate alla Asl dal 2015

TERTENIA. Diagnosticava tumori inesistenti da curare con gli ultrasuoni. Interprete di questo singolare filone della medicina "alternativa" un medico estetico di Tertenia, la dottoressa Alba Veronica Puddu. Che prometteva miracolose guarigioni, ovviamente dietro il pagamento di laute parcelle.

Il caso è scoppiato dopo la denuncia del programma Le Iene in onda domenica sera ma l'operato della dottoressa Puddu, 48 anni, di Tertenia, dal 2015 era ben conosciuto alla dirigenza della Asl di Lanusei. La troupe della trasmissione di Italia Uno è arrivata nel centro ogliastrino dopo alcune segnalazioni e la puntata ha squarciato il velo su una realtà a dir poco drammatica.

Un fotogramma dal servizio delle Iene
Un fotogramma dal servizio delle Iene

Con una telecamera nascosta, l'inviato Silvio Schembri ha ripreso una visita ecografica da parte della dottoressa estetica Alba Veronica Puddu. Il malcapitato inviato, pur godendo di ottima salute si è visto diagnosticare, rapidamente e come se nulla fosse, due tumori: uno al pancreas e l'altro al fegato. «Vedi questi buchettini? Hai un tumore al pancreas e ce li hai anche al fegato». E, fatti i debiti scongiuri, Schembri ha chiesto consigli per la cura. Il rimedio? L'utilizzo degli ultrasuoni come terapia per risolvere i gravi (e inventati di sana pianta) problemi di salute. Un suggerimento non validato dai protocolli medici e inadeguato rispetto a quanto prevede la medicina ufficiale per ciò che riguarda il trattamento delle patologie tumorali.

Articolo completo e altri servizi nel giornale in edicola e nella sua versione digitale

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Stampare un libro risparmiando: ecco come fare