Tepilora, le opportunità per il territorio

Siniscola, un incontro per discutere di economia e ambiente dopo il riconoscimento Mab Unesco

SINISCOLA. Sarà l’istituto Luigi Oggiano di Siniscola ad ospitare il 24 febbraio un convegno in cui, oltre a parlare dell’istituzione della riserva di biosfera di Tepilora, Rio Posada e Montalbo, si tireranno le somme sulle opportunità che può avere il territorio dopo il riconoscimento Mab Unesco. Numerose le personalità che parteciperanno all’evento, tra cui quella particolarmente attesa di Giuseppe Vignali, direttore del parco nazionale e riserva di biosfera dell’appennino tosco emiliano, che parlerà delle ricadute anche economiche sui luoghi che possono fregiarsi di questo importante riconoscimento.

Il convegno è stato organizzato anche per presentare pubblicamente ai comuni di Alà dei Sardi, Bitti, Buddusò, Budoni, Galtellì, Irgoli, Loculi, Lodè, Lula, Onanì, Orune, Osidda, Padru, Posada, San Teodoro, Siniscola, Torpè il prestigioso riconoscimento internazionale del “Man and Biosphere” Unesco.

«Ci incontriamo oltre che per ringraziare tutti coloro che ci hanno aiutato e dato sostegno per la candidatura, per mettere in evidenza le opportunità che potrebbero giungere nei nostri comuni – dice il coordinatore della riserva, nonché presidente del parco di Tepilora e sindaco di Lodè Graziano Spanu – È una carta che giochiamo in sinergia tra i paesi dell’interno e della costa per realizzare finalmente un collegamento turistico che possa trasformarsi in un volano di sviluppo contro lo spopolamento dei nostri centri. Teniamo conto – prosegue – che nel Mab, non si parla solo di natura ma anche di cultura e la nostra ricchezza è proprio quella di offrire usi, costumi, beni archeologici prodotti tipici della ruralità che deve essere vissuta come un opportunità trainante dei luoghi, evitando che la nostra popolazione soprattutto i giovani, siano costretti ad emigrare per trovare opportunità lavorative».

Una grande occasione per approfondire tematiche ambientali e stimolare enti, imprese, associazioni e scuole a promuovere progetti di sviluppo sostenibile in grado di valorizzare e qualificare l’offerta turistica e le produzioni locali, incoraggiare un’ampia strategia di educazione alla sostenibilità e di crescita culturale. Dopo i saluti del sindaco di Siniscola Gian Luigi Farris, sono previsti gli interventi di Giuseppe
Vignali, Caterina Pinna e Manuela Mulargia (Ceas), Antonio Casula (Forestas), Pietrangelo Loru (Parco geominerario), Agostino Cicalò (Camera di commercio), Giovanni Mossa (Gal), Antonella Piredda (dirigente scolastico) e in chiusura, Donatella Spano, assessore regionale all’Ambiente.

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro