Ortobene innevato e l’intera Barbagia nella morsa del gelo

Precipitazioni oltre i 700 metri in tutti i centri montani In azione gli spazzaneve, oggi temperature ancora basse

NUORO. Il Monte Ortobene si è svegliato con la neve, ieri mattina: una spessa coltre di bianco ha ricoperto il parco in cima alla vetta regalando ai pochi residenti un’atmosfera di grande suggestione. Poche ore più tardi sono entrati in azione prontamente gli spazzaneve della Provincia che hanno liberato la strada di competenza dell’ente e l’anello intorno al parco.

Intanto la neve è tornata a partire dai 700 metri in tutta la Barbagia, donando nella giornata di ieri panorami mozzafiato a Fonni, Ollolai, Ovodda, Lodine, Gavoi. Meno sul versante del Mandrolisai, con Desulo e Tonara che non hanno registrato grandi accumuli. Per tutta la giornata il territorio è stato costantemente interessato dalle precipitazioni, ma nonostante il panorama fosse continuamente costellato dai fiocchi di neve non si sono registrati grandi disagi alla circolazione stradale. Precipitazioni iniziate a mille metri alle 4,30 del mattino: «Verso le 5,30 è uscito in strada il nostro piccolo spazzaneve per agevolare la circolazione agli allevatori che a quelle ore si stanno recando in azienda – spiega Efisio Arbau, sindaco del Comune di Ollolai – e verso le 6,30, visto che la neve non accennava a smettere abbiamo deciso di tenere chiuse le scuole». Spazzaneve comunali in azione in tutti i centri, mentre sulle strade extraurbane hanno svolto il proprio lavoro gli spazzaneve provinciali e dell’Anas. Situazione comunque monitorata costantemente dalla Polizia Stradale di Fonni, con un servizio di informazione costante sulla propria pagina facebook. Uno spazio diventato vitale per molti viaggiatori che utilizzano la strada 389 Nuoro Lanusei, ma anche per chi percorre la strada provinciale 7 che collega Fonni a Desulo. Un servizio molto apprezzato da chi deve mettersi in strada che ha potuto essere aggiornato fin dalle 6,30 del mattino, quando gli uomini della Polizia raccomandavano estrema prudenza alla guida per via di nevicate abbondanti in atto sia nell’area urbana di Fonni che sulle strade extraurbane. Una presenza sui social importante, che inevitabilmente agevola il lavoro degli stessi poliziotti poiché evita quelle situazioni di pericolo che potrebbero derivare dal non conoscere la condizione della viabilità.

Sul versante meteorologico molto importante anche il monitoraggio costante della situazione da parte degli esperti di Sardegna Clima, (www.sardegnaclima.it) un'associazione onlus per lo studio e la salvaguardia ambientale dedicata alla meteorologia, che grazie alla rete di stazioni meteo su tutto il territorio regionale, può offrire una panoramica in tempo reale delle evoluzioni meteo territorio per territorio.

In Barbagia e in Mandrolisai, dati alla mano, le temperature alle 19 di ieri nei centri abitati oscillavano tra i meno 0,8 di Tonara, e i meno 0,7 di Fonni e Ollolai, con le temperature massime che non superavano i 4 gradi nei centri a circa 700 metri d'altezza. Situazione confermata anche dal bollettino della Protezione Civile dove si annunciavano "temperature
basse in gran parte dell'isola e gelate nelle zone interne per via di una massa d’aria fredda che persiste sulla Sardegna". Insomma, è molto probabile che anche oggi le nevicate continueranno soprattutto nelle prime ore del mattino e le temperatura si abbasseranno notevolmente.

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro