un piccolo record 

Dalla direttrice alle postine solo donne nell’ufficio di Lula

LULA. Oggi, le donne che lavorano per Poste Italiane rappresentano circa il 54% della popolazione aziendale e la presenza femminile si sta affermando sempre più anno dopo anno un po’ in tutti i...

LULA. Oggi, le donne che lavorano per Poste Italiane rappresentano circa il 54% della popolazione aziendale e la presenza femminile si sta affermando sempre più anno dopo anno un po’ in tutti i settori, anche in quello del recapito. A Lula le percentuali nazionali e provinciali sono ampiamente superate. Per Poste Italiane il genere maschile a Lula non esiste. Ad accogliere i cittadini nell’Ufficio postale di via Angioi, ci sono Annalisa Porcu, che svolge le funzioni di direttrice e Salvatorina Mussinu, mentre nel presidio di distribuzione di Lula, che garantisce il recapito della corrispondenza a Lula e nei centri limitrofi, ci sono Anna Lisa Piras, Cristina Villa e Nicolina Carzedda. La presenza femminile in Poste Italiane è resa possibile anche grazie alle molteplici politiche aziendali per le pari opportunità e alle numerose iniziative in tema di welfare. La provincia di Nuoro è un esempio concreto dell’integrazione della componente femminile in tutti gli ambiti aziendali.
Sono infatti donne il 66% di tutti i dipendenti (12% in più della media nazionale) e in tutto il territorio (esclusa l’Ogliastra) sono 8 gli uffici postali composti esclusivamente da personale femminile: Bitti, Lodè, Meana Sardo, Ottana, Ovodda, Sarule, Silanus e Sorgono. (b.a.)

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro