ilbono 

Fondi regionali, c’è poco tempo

Il sindaco: il termine per presentare la richiesta è troppo ravvicinato

ILBONO. La Regione, nel proprio sito istituzionale ha reso noto la volontà di cedere spazi finanziari ai Comuni per 50 milioni. Con questa boccata d’ossigeno – afferma il sindaco Andrea Piroddi – gli enti locali potranno appaltare opere pubbliche e pagare sentenze passate in giudicato utilizzando l’avanzo di gestione, ovvero fondi propri non spesi (risparmiati) negli anni precedenti». E spiega che, di fatto, si traduce in una deroga ai limiti imposti dalle regole sul bilancio armonizzato «consentendo ai Comuni di poter spendere una parte del proprio avanzo». Il primo cittadino ilbonese ricorda che nel 2017 la Regione concesse spazi finanziari agli enti locali per 30 milioni. «Quest’anno – prosegue Piroddi – vi è la volontà di cedere agli enti locali 50 milioni. Pare che la scadenza per la presentazione delle richieste sia stata fissata a sabato 31. Come termine, è troppo ravvicinato: ho presentato richiesta di proroga al 31 maggio». È ricorda che la delibera di giunta regionale14/22 del 2018, ancora oggi, non è leggibile sul sito della Ras. «Gli enti locali – rimarca – in questi giorni, sono impegnati nella predisposizione del Conto consuntivo (scadenza per l’approvazione 30 aprile), e solo dopo l’approvazione dello stesso potranno quantificare l’avanzo libero da potere impegnare per finanziare le opere pubbliche o liquidare le sentenze passate in giudicato. È materialmente
impossibile, stante i tempi dettati dal codice degli appalti pubblici, che un ente locale beneficiario di cessione degli spazi finanziari dalla Ras nel 2017 (settembre) possa attestare di aver speso almeno il 90 per cento di quanto ricevuto, e partecipare al nuovo bando». (l.cu)

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro