La fortuna bacia Siniscola: Gratta e vinci da 500mila euro

Caccia al fortunato che ha acquistato il tagliando del "Milionario" nella ricevitoria Piras

SINISCOLA. È’ caccia al fortunato che grazie a un Gratta e vinci della serie il Milionario incasserà una vincita da 500mila euro. La giocata, che cambierà sicuramente in meglio la vita della persona che ha acquistato il tagliando vincente, è avvenuta nella ricevitoria di Pietro Piras in Via Sassari 25 al centro di Siniscola.

La tabaccheria, gestita dal titolare e dalla moglie Verdiana Pagnani, si è vista recapitare una raccomandata giunta da Roma. Da viale del Campo Boario dove ha la sede l’ufficio delle Lotterie Nazionali, la missiva che annunciava che un ignoto giocatore aveva versato il tagliando vincente acquistato alla fine di marzo a Siniscola nella ricevitoria dei Piras. Per i titolari della tabaccheria è stato un’autentica sorpresa perché il vincitore si era ben guardato dal farlo sapere.

«Nel corso di tanti anni di attività abbiamo registrato vincite di varie entità – dice la signora Verdiana – ma mai era successo che qualcuno si fosse portato a casa una somma cosi consistente. Non appena abbiamo ricevuto la lettera da Roma, abbiamo provato ad andare indietro con la memoria per riuscire a ricordare la faccia del fortunato, ma per quanti sforzi abbiamo fatto per il momento non ci è venuto in mente nessuno».

«Sicuramente visto il periodo di bassa stagione – prosegue la donna –possiamo ragionevolmente pensare che possa trattarsi di una persona del posto, sicuramente un cliente abituale che, speriamo, con la vincita riesca a realizzare quei suoi desideri che prima sembravano impossibili».

Non appena in città si è diffusa la voce della vincita ci si è sbizzarriti a fare i nomi di possibili vincitori. È circolato anche il nome di una persona che si sarebbe lasciata sfuggire qualcosa, ma forse si tratta solo di illazioni e chissà se il possessore del tagliando vincente uscirà mai allo scoperto. La Tabaccheria Piras, a conduzione familiare, ha quasi un secolo di vita ed è quindi uno dei locali storici del paese.

La rivendita si trova a pochi passi dal Comune e anche il sindaco Gian Luigi Farris spera che ad acquistare il tagliando sia stata una persona che ne ha bisogno.«Siniscola attraversa un periodo di profonda crisi economica – dice – quindi non può che farmi piacere che

in città ci sia qualcuno che abbia la possibilità di spendere questi soldi, magari aprirsi un attività o sistemarsi la famiglia». Intanto ieri tanti siniscolese sono andati ad acquistare nella tabaccheria fortuna e in altri esercizi biglietti del Gratta e vinci e di altre lotterie di Stato.

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik