Animali in strada: allarme In aumento gli incidenti

La presenza di vacche e pecore incustodite è un pericolo per gli automobilisti L’appello dei carabinieri ai proprietari: «Vigilate sui vostri capi, rischi mortali»

NUORO. L’ultimo, drammatico episodio è del 10 aprile scorso. Un pensionato di Dualchi che percorreva la provinciale 33 strada si è trovato di fronte, all’improvviso, un’intera mandria di mucche. Impossibile scansarle tutte. L’impatto è stato violento ma fortunatamente l’uomo è uscito illeso dall’incontro con i bovini. Tanto spavento e tanti danni ma per fortuna neanche un graffio.

Il resto è storia nota: il bestiame si è allontanato nella campagna prima dell’arrivo della pattuglia dei carabinieri e non si è potuto risalire al proprietario. Sono tanti, anzi troppi, gli incidenti causati dagli animali che vagano incustoditi nelle strade del centro Sardegna. E sono in aumento: l’annus orribilis è stato quello appena trascorso con 98 incidenti segnalati, una persona deceduta e sei feriti. L’anno precedente erano stati 26 mentre nel 2015, 33. L’ultimo dato, che non fa ben sperare, è quello relativo ai primi tre mesi del 2018: gli incidenti segnalati sono già 12. Numeri che destano preoccupazione tra le forze dell’ordine. «Nel centro Sardegna questa problematica è particolarmente sentita dal momento che vi è un numero molto elevato di animali che vagano liberamente» spiega il capitano della compagnia dei carabinieri di Ottana, Massimo Meloni.

Ci sono alcune zone del nuorese dove l’incidenza risulta particolarmente elevata come la strada a scorrimento veloce 389, la Nuoro-Lanusei. Una strada prontamente ribattezzata come la “statale fattoria”. L’arteria che collega l’Ogliastra con il nuorese è il regno incontrastato degli animali incustoditi, ma non è l’unica. «Anche sulle altre strade è molto probabile incontrare maiali, greggi di pecore, mandrie di bovini o cavalli, tutti incustoditi. E – prosegue il capitano – a questi si devono aggiungere anche i sinistri causati dagli investimenti di cani randagi e no e di altre bestie selvatici. Gli incidenti stradali causati da animali nella provincia di Nuoro, che hanno visto l’intervento dei carabinieri del Comando provinciale sono in netto aumento». Proprio come i servizi messi in campo per scongiurare i rischi legati al fenomeno. «L’Arma – spiega ancora Meloni – è impegnata in servizi coordinati sul territorio dell’intera provincia finalizzati al contrasto del pascolo abusivo di animali vaganti di grossa taglia nonché alla prevenzione degli incidenti stradali». La prudenza in questi casi non è mai troppa e deve riguarda non solo gli automobilisti che devono prestare particolare attenzione quando ma anche i proprietari. «È evidente che i proprietari, a volte non tengono nel giusto conto le
possibili e gravi conseguenze sulla sicurezza degli automobilisti» dice il capitano Meloni che conclude: «Invitiamo i proprietari di animali di qualsiasi specie, ad utilizzare tutte quelle accortezze che possano evitare che situazioni normali, sfocino in drammi irrimediabili».



TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro