le elezioni dei rappresentanti sindacali 

Rsu negli enti pubblici, netta affermazione della Cisl

NUORO. Affermazione della Cisl Funzione Pubblica di Nuoro alle recenti elezioni per le Rappresentanze sindacali unitarie (Rsu) in tutte le pubbliche amministrazioni. Si votava nella sanità, negli...

NUORO. Affermazione della Cisl Funzione Pubblica di Nuoro alle recenti elezioni per le Rappresentanze sindacali unitarie (Rsu) in tutte le pubbliche amministrazioni. Si votava nella sanità, negli enti locali, nei ministeri, nel parastato ed agenzie fiscali. Gli elettori erano circa 2700. Fra i sindacati confederali la Cisl si afferma in modo netto nelle Autonomie locali con il 48,4% e negli enti pubblici non economici con il 47,5%. Buona affermazione della cisl anche nei Ministeri dove registra il 37% delle preferenze. Nelle Agenzie fiscali Cgil-cisl-uil insieme raccolgono il 34% dei voti.

Nella sanità, per la prima volta, il voto è stato caratterizzato da elezioni in ambito isolano. La Cisl Fp si conferma anche questa volta la prima sigla confederale con il 31,6% conquistando 4 seggi nella Rsu regionale. Bene anche per quanto riguarda i seggi: la Cisl ne porta a casa 78, la Cgil 32 e la Uil. Molto positivo il dato dell’affluenza che in alcune realtà va oltre il 90%.

La Cisl conquista il primato alla Biblioteca Satta, al Ministero della difesa (in entrambi i presidi di Nuoro e Macomer), nell’Ufficio scolastico provinciale, negli Istituti penitenziari di Nuoro, Mamone e Lanusei, all’Inail, all’Aci, alla Motorizzazione civile e, fra i confederali, si afferma all’Inps ed all’Ispettorato Territoriale del lavoro. La Cgil vince invece negli uffici giudiziari mentre la Uil ottiene il primato in Questura e alla Ragioneria dello Stato. Parità in Prefettura fra Cisl e Cgil.

I Comuni di Nuoro e di Macomer vanno alla Uil che si aggiudica anche la Camera di Commercio. L’Amministrazione provinciale e i comuni di Siniscola, Posada, Gavoi, Bolotana e Oniferi votano in maggioranza per la Cgil. Il primato della Cisl Fp si registra a Bitti, Borore, Bortigali, Desulo, Dorgali, Fonni, Gadoni, Galtellì, Irgoli, Loculi, Ollolai, Olzai, Sorgono, Onifai, Orani, Orgosolo, Orosei, Orune, Sarule, Silanus, Tonara e nell’Unione dei comuni del Marghine.

Soddisfatto Giorgio Mustaro, segretario generale della Cisl Funzione pubblica di Nuoro: «I lavoratori pubblici sono andati a votare in massa dimostrando una grande sensibilità ed una enorme voglia di sindacato. Noi riceviamo la fiducia di quasi 40 elettori su 100. Una grande responsabilità. Sono soddisfatto per il risultato confederale: insieme Cgil-Cisl e Uil otteniamo il 94% dei consensi negli enti locali, il 73% nei ministeri, il 55% nel parastato, quasi il 50% nella sanità ed il 34% nelle agenzie fiscali. È stato un successo dei nostri candidati che sotto la bandiera della Cisl hanno saputo raccogliere la fiducia dei loro colleghi. È stato un lungo lavoro di mesi – continua Giorgio Mustaro – prima per la formazione
delle liste, a cui è seguito l’impegno della complessa procedura elettorale e infine il contatto con i lavoratori-elettori per presentare la nostra proposta. Continueremo a stare nei luoghi di lavoro per contrattare ed offrire migliori condizioni ai dipendenti pubblici del Nuorese».

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro