Lodè, presto i soccorsi H24

Il sindaco Spanu: «Sarà così garantito il diritto alla salute»

LODÈ. «Il servizio garantito dall’Associazione Fenice è vitale per il nostro paese, in quanto, data la viabilità complessa del nostro territorio, le urgenze possono essere trasportate verso la postazione medicalizzata di Siniscola dimezzando i tempi di trasporto e ovviamente diminuendo la possibilità che si verifichino danni anche gravi ai pazienti». Parla il sindaco di Lodè Graziano Spanu, dopo il preziosissimo intervento della notte scorsa che ha salvato la vita a un bambino trasportato dai soccorritori della Fenice all’ospedale di Nuoro. «Dopo un mio intervento, è stata istituita la reperibilità notturna che, visto appunto il problema distanze, i volontari della Fenice hanno garantito stando in loco e pertanto in turno attivo. Detto questo, tuttavia – alza la voce Spanu –, devo constatare con molto rammarico e preoccupazione che anche dopo una mia recente protesta la Centrale operativa di Sassari ha di nuovo attivato, nei giorni scorsi, la medicalizzata di Siniscola per il trasporto di un paziente dopo che la guardia medica in servizio notturno aveva esplicitamente richiesto che lo stesso paziente fosse trasportato dai volontari disponibili in cinque minuti dando addirittura la disponibilità personale ad accompagnarli e dimezzando i tempi di arrivo in ospedale esponendo il paziente stesso a un rischio maggiore». Sindaco, ma prima ancora farmacista del paese, Graziano Spanu sottolinea: «Tutto questo sembrerebbe risibile se non ci fosse di mezzo la salute dei miei concittadini e allora io mi chiedo come debba essere considerato questo atteggiamento e quali possano essere i provvedimenti da prendere prima che succeda qualcosa di irreparabile. In tutta questa triste e surreale vicenda, l’unica attenzione è giunta dal dottor Giorgio Lenzotti, direttore generale dell’Areus, che mi ha garantito che vista la distanza dalle strutture sanitarie più vicine e viste le condizioni della viabilità avrebbe istituito il servizio H24 per il prossimo mese di giugno. Sono sicuro che fra qualche giorno finalmente anche
Lodè possa avere un servizio di emergenza-urgenza consono alle esigenze e al diritto alla salute della popolazione. Vigilerò affinché ciò avvenga e sono sicuro che gli eventuali ostacoli o veti verranno superati per il bene comune e per garantire salute e sicurezza ai miei concittadini».

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro