il progetto 

Lotzorai, toponomastica al femminile

Scuola in prima fila per intitolare una via alle donne sarde 

LOTZORAI. Maria Lai, Emanuela Loi e Eleonora D’Arborea entrano nella storia di Lotzorai che tinge di rosa le strade del centro con una singolare iniziativa. “Toponomastica al femminile”, progetto ideato e finanziato dalla Commissione regionale per le pari opportunità e messo in pratica dai bambini della scuola media in collaborazione con il Comune. L’iniziativa è finalizzata a riscoprire e valorizzare il contributo offerto dalle donne alla costruzione della società sarda. La classe, con la supervisione della professoressa Margherita Pani, ha individuato tre donne (Maria Lai, Emanuela Loi e Eleonora D’Arborea) che si sono distinte per il loro contributo culturale, sociale e politico e ieri mattina in occasione della manifestazione Primavera nel cuore della Sardegna, “Cortiggias de Lotzorai” la classe ha presentato la ricerca. I cittadini dovranno scegliere, attraverso una votazione, una delle tre donne alla quale verrà l’intitolato un luogo pubblico. Per il sindaco Antonello Rubiu «si tratta di un importante progetto che ci offre la possibilità di colmare un vuoto, ossia l’assenza del riconoscimento e pari opportunità a donne di particolare spessore nella toponomastica del nostro paese». Soddisfatte le due commissarie ogliastrine Anna Lisa
Lai e Rosa Maria Millelire. «Il riconoscimento del valore di queste figure femminili che hanno segnato la crescita della società è fondamentale per diffondere una maggiore consapevolezza sul ruolo centrale delle donne nella società e nella storia» sottolineano. (n.mugg.)



TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro