Appaltato il ponte sul Laerru

Onanì, la struttura spazzata via dal ciclone Cleopatra

ONANÌ. Sono stati appaltati i lavori di adeguamento e messa in sicurezza del ponte sul rio Laerru sulla strada che collega Onanì, attraversando il salto comunale a uso civico, con la strada Mamone-Lodè. Fra le dodici offerte arrivate dalle ditte invitate alla gara è risultata aggiudicataria la Sarda Coge di Viddalba per un importo 493mila euro (con un ribasso del 26 per cento) più 32 mila euro per oneri sulla sicurezza oltre l’iva al 22 per cento. L’intervento sul rio Laerru è un’opera conseguente al ciclone Cleopatra del novembre 2013 che tra le altre devastazioni aveva letteralmente strappato questa struttura, trasportata dalla furia dell’acqua a valle per oltre 50 metri. I lavori dovrebbero decollare in tempi stretti dando una risposta importante aglia llevatori che sono stati penalizzati dai danni causati anche in altri tratti dell’arteria comunale che, attraversando il vasto territorio apre una porta di accesso alla colonia penale di Mamone. In più l’infrastruttura abbatte la distanza con il paese di Lodè e con la provincia di Sassari. La strada comunale sbocca, infatti, a Gallè, a pochi chilometri da Lodè da un lato e a due passi dalla colonia penale dall’altro. A questo importante intervento, che è stato preceduto da altri interventi ne seguiranno degli altri per rendere più efficiente
il piano viario. Questo è quanto chiesto in particolar modo i pastori di Onani che, in larga misura, operano in quella realtà a prevalente economia agro-pastorale. Ma la richiesta è condivisa da tutto il territorio visto che si apre una importante porta verso il Sassarese e la Gallura.

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro