DROGa 

Marito e moglie condannati Altre due persone a giudizio

NUORO. Qualche tempo erano finiti nei guai perché, nel corso di un controllo, le forze dell’ordine avevano trovato nella loro casa un chilo di marijuana. E per questo, in seguito, Luigi Brau e...

NUORO. Qualche tempo erano finiti nei guai perché, nel corso di un controllo, le forze dell’ordine avevano trovato nella loro casa un chilo di marijuana. E per questo, in seguito, Luigi Brau e Antonietta Giobbe, marito e moglie di Orotelli, erano finiti in tribunale.

Ieri mattina, la vicenda giudiziaria che li riguarda, si è conclusa davanti al gup del tribunale Mauro Pusceddu. Luigi Brau è stato condannato a 2 anni con il rito abbreviato. Mentre la moglie Antonietta Giobbe ha patteggiato 10 mesi e 20 giorni. Entrambi sono difesi dagli avvocati Pasquale Ramazzotti e Giuseppe Talanas. E sempre per vicende legate agli stupefacenti, ieri mattina, in tribunale, c’è stato anche il rinvio a giudizio di due nuoresi, mentre per un terzo imputato, Francesco Contena il giudice Mauro Pusceddu ha disposto lo stralcio, visto che l’avvocato Gianfranco Careddu ha chiesto e ottenuto che il giudice disponesse un accertamento per Contena. Sono stati rinviati a giudizio, invece, gli altri
due imputati, Giuseppe Monni e Luigi Fancello, accusati di aver ceduto la droga a Contena e di avergli rapinato i soldi della droga. Monni è difeso dall’avvocato Alessandro Tuvoni, mentre Fancello è difeso dall’avvocato Gianluca Sannio. Il processo comincerà il 19 settembre. (v.g.)

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro