Imprenditore deve pagare 22mila euro ad Abbanoa

Debito e spese legali per un cittadino di Galtellì che si era rivolto al tribunale di Nuoro

NUORO. Non solo dovrà pagare il suo debito di 22 mila euro per una ventina di bollette dell'acqua mai saldate dal 2004 al 2013, ma dovrà anche pagare le spese legali per circa 5mila euro più le spese generali nella misura del 15%. Un imprenditore di Galtellì, che si era opposto al decreto ingiuntivo di Abbanoa, si è visto respingere la richiesta dal tribunale di Nuoro perchè la sua opposizione era «del tutto generica e priva di elementi di possibile regolare confronto processuale».

Abbanoa, come sottolinea il giudice, ha portato in Tribunale tutta una serie di documentazioni tra le

quali le numerose fatture inevase, i solleciti di pagamento inviati nel corso degli anni, ma anche la certificazione delle letture tramite fotografia, il verbale di messa in prova del contatore che ne ha attestato la funzionalità e persino una richiesta di piano di dilazione caduta nel vuoto.

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro