galtellì 

Consumi d’acqua mai saldati, il giudice dà ragione ad Abbanoa

GALTELLì. Il tribunale ha bocciato un ricorso presentato da un imprenditore di Galtellì che per nove anni aveva beneficiato del servizio idrico senza pagare le fatture regolarmente ricevute. Dal 2004...

GALTELLì. Il tribunale ha bocciato un ricorso presentato da un imprenditore di Galtellì che per nove anni aveva beneficiato del servizio idrico senza pagare le fatture regolarmente ricevute. Dal 2004 al 2013 l’utente di Galtellì aveva accumulato 20 bollette mai pagate con un debito salito nel tempo fino a superare i 22mila euro. Dopo numerosi solleciti e una proposta di piano di rientro rimasta lettera morta, Abbanoa aveva deciso di ricorrere in tribunale perché venisse emesso un decreto d’ingiunzione di pagamento a carico del cliente plurimoroso. L’imprenditore di Galtellì si era opposto ma per il giudice, la sua, è stata un’opposizione «del tutto generica». Abbanoa, rappresentata dagli avvocati Lorenzo Palermo e Francesco Pisenti, ha portato in tribunale diversi documenti che hanno dimostrato la correttezza del
proprio operato. Il giudice ha rigettato, quindi, l’opposizione al decreto ingiuntivo sugli oltre 22mila euro relativo alle 20 fatture insolute e ha anche condannato il cliente a pagare circa 5mila euro di spese processuali più le spese generali nella misura del 15 per cento.



TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro