desulo 

Festa grande in onore di San Pietro

Sarà un fine settimana tra riti religiosi, musica, teatro e folclore

DESULO. Dopo la festa di Sant’Antonio Abate, ecco che entra nel vivo il programma delle feste desulesi. Da domani iniziano quelle in onore di san Pietro, curati dall’omonimo comitato rionale. La festa venne riportata alla luce oltre un decennio fa, grazie all’impegno di alcune persone. Si inizia domani sera, con la vestizione del santo e l’esposizione. Venerdì vicinato in festa per la messa e per la processione che porterà il santo dalla parrocchia di Issiria al piazzale antistante l’hotel Gennargentu.

È quindi previsto lo scambio delle bandiere tra il vecchio e il nuovo priore e la messa solenne, officiata dal parroco don Mariano Pili. I canti sacri della funzione saranno interpretati dal coro Anninnora, diretto dal maestro Federico di Chiara. Seguiranno buffet e rinfresco. Sabato invece la processione del ritorno. I fedeli scorteranno nuovamente il santo in parrocchia, con la processione a ritroso. Domenica invece festeggiamenti per san Sebastiano. Si inizia sabato con il teatro Marmilla di Ussaramanna, con la piece in lingua campidanese, sa Mamma est peus de is fillasa.

Domenica invece processione per il rione di Asuai con le prioresse di Desulo, il coro polifonico Anninora, i gruppi folk San Pietro di Assemini, Santa Marta di Talana, Sant’ Antoni de Fogu di Esterzili, Tziu Pitanu di Villanovatulo, Santa
Barbara di Gadoni. Al termine della processione messa officiata dal parroco don Mariano Pili. Alle 21 serata folk, con i gruppi che hanno sfilato alla processione, a cui si aggiungono il Sant’Antonio Abate Desulo e gruppo folk Montanaru. Presenta la Serata Alessandro Nocco. (g.m.)

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro