La Assl di Lanusei attiva quattro guardie turistiche

Tortolì, Barisardo, Tertenia e Santa Maria Navarrese le località interessate I vertici dell’area sociosanitaria: «Estate più sicura per tutti i vacanzieri in costa» 

TORTOLÌ. Anche per questa stagione vacanziera, sono quattro le guardie mediche turistiche dell’Ats Sardegna Assl che assicureranno il servizio in altrettanti centri costieri dell’Ogliastra: Tortolì, Santa Maria Navarrese (frazione rivierasca di Baunei), Barisardo e Tertenia. «Il medico dell'ambulatorio di guardia medica turistica – viene precisato – può prescrivere farmaci, richiedere esami diagnostici e visite specialistiche e formulare proposte di ricovero su ricettario del Servizio sanitario nazionale, e può anche rilasciare certificazioni di malattia; in caso di necessità possono raggiungere anche il domicilio del paziente». L’Ats Assl rammenta che da lunedì è stata istituita quella con sede a Tortolì (nel poliambulatorio di via monsignor Carchero), che copre il servizio 24 ore su 24 (diurno e notturno) e che andrà avanti fino al prossimo 23 settembre. A Barisardo, il punto guardia sarà alla Torre di Barì, avrà una copertura di servizio di 12 ore (diurno). Inizierà il 1 agosto e terminerà l’ultimo giorno dello stesso mese. E si passa quindi al punto guardia medica turistica di Santa Maria Navarrese, che sarà diurno e avrà, come Barisardo, una copertura di 12 ore. Anche in questo caso partirà il primo agosto e terminerà sempre l’ultimo giorno dello stesso mese. Il punto guardia medica Sarrala (marina di Tertenia), sarà sempre diurno e assicurerà una copertura pari a 12 ore. L’inizio e la fine di tale servizio è uguale a quello di Barisardo e Santa Maria Navarrese. La direzione dell’AtsSardegna/Assl Lanusei fa rilevare che «anche quest'anno assicurerà un'estate più sicura ai turisti che, nel periodo estivo, soggiorneranno nelle coste dell’Ogliastra; i non residenti che si troveranno in vacanza nei Comuni della costa orientale potranno infatti contare sul medico di guardia medica turistica». Viene e sottolineato che gli ambulatori di guardia turistica sono strutture pubbliche «con lo scopo di assicurare l'assistenza sanitaria di base ai non residenti: le strutture sono presidiate da
uno o due medici che, sette giorni la settimana, garantiscono un pronto intervento sanitario anche in caso di patologie che rivestono carattere d'urgenza». Intanto, per il prossimo 13 luglio, a Lanusei è convocata la conferenza territoriale socio sanitaria per l’elezione del presidente.

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro