ussassai 

Un centro estivo per i bambini per favorire l’integrazione

USSASSAI. «Anche i piccoli centri delle zone interne, hanno diritto di vita. E questo anche in riferimento alle nuove generazioni». Pensieri e parole del sindaco di Ussassai (paese più piccolo dell’Og...

USSASSAI. «Anche i piccoli centri delle zone interne, hanno diritto di vita. E questo anche in riferimento alle nuove generazioni». Pensieri e parole del sindaco di Ussassai (paese più piccolo dell’Ogliastra, con soli 556 abitanti) Giannino Deplano, che da sempre si batte per evitare che si prosegua con il taglio di servizi nelle zone periferiche. E in quest’ottica ricorda che anche per questa stagione estiva, si darà il via, lunedì 9, alle ore 18, al l'inizio delle attività del Centro ricreativo giovani nella sede del Cas. «Il Comune – viene specificato – nell’ambito delle attività a carattere sociale, ricreativo e culturale a favore degli alunni delle scuole dell’obbligo residenti, intende organizzare un servizio denominato Centro estivo per minori, volto a favorire l’aggregazione ed il confronto tra bambini e ragazzi della fascia d’età dai 6 ai 12 ai i anni». Anche L’Unione dei Comuni Valle del Pardu e dei Tacchi Ogliastra meridionale (che ha sede a Osini e di cui anche Ussassai fa parte) con
un avviso pubblicato martedì scorso, e firmato al responsabile del Servizio, Giuseppe Cabizzosu, ha reso noto che «riprenderanno le attività presso il Centro ricreativo adolescenti di via san Nicola numero 1 a Ussassai; tutti gli interessati devono effettuare l’iscrizione». (l.cu.)

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro