Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Domani parte il NurArcheoFestival

In scena “La storia della Sardegna spiegata ai bambini”

TALANA. Un forte investimento, con il NurArcheoFestival, per la piccola comunità di Talana, con quattro appuntamenti in programma e una fiducia nel progetto culturale del Festival rinnovata di anno in anno. Si inizierà domani, alle ore 21,30, in località Lompatzu, dove andrà in scena “La storia della Sardegna spiegata ai bambini”, una produzione Il crogiuolo, scritta e diretta da Rita Atzeri con Marta Gessa, Antonio Luciano, Daniela Vitellaro e Giovanni Trudu. «Un apprezzamento forte e convinto – dice Rita Atzeri (Il crogiuolo) – sentiamo il dovere di esprimerlo verso il sindaco FrancoTegas e la giunta comunale tutta. Lavorare con convinzione per valorizzare il proprio patrimonio archeologico e puntare sulla cultura quale volano del paese è una lungimiranza che non tutti hanno». Atzeri ha anche sottolineato: «Vogliamo esprimere plauso per chi non riempie il proprio cartellone di eventi purché siano (meglio se a basso costo o gratis), ma ricerca una progettualità autentica e premia l'impegno di quegli operatori culturali, che hanno già investito professionalità e risorse economiche per il successo di un'impresa, che significa anche lotta allo spopolamento, occupazione e creazione di circuito commerciale con le imprese locali».“La storia della Sardegna spiegata ai bambini”, in programma domani alle 21.30, sarà preceduto alle 19 dall'esito del percorso di educazione stradale fatto dai bambini, e alle 20 da una degustazione di prodotti tipici. La rappresnetazione s avvicina mitologia e storia, in modo vivo e partecipato, utilizzando il teatro d’attore, il teatro danza, la narrazione ed il teatro di figura, con maschere ed oggetti. (l.cu.)