Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Consorzio di bonifica d’Ogliastra via a lavori per oltre nove milioni

TORTOLÌ. Da circa un anno e mezzo il Consorzio di bonifica d’Ogliastra (con sede nel viale Pirastu a Tortolì) è presieduto da Franco Murreli, che nei giorni scorsi ha fatto il punto su quanto sta...

TORTOLÌ. Da circa un anno e mezzo il Consorzio di bonifica d’Ogliastra (con sede nel viale Pirastu a Tortolì) è presieduto da Franco Murreli, che nei giorni scorsi ha fatto il punto su quanto sta facendo l’ente territoriale. Murreli è partito dai finanziamenti in corso di progettazione. «Si comincia – ha detto – con un appalto da un milione e 60mila euro, relativo al Fondo di sviluppo e coesione 2014-2020. Prevede interventi sulla condotta e sugli impianti serviti dalla condotta adduttrice dalla diga dell’invaso di Santa Lucia. Abbiamo già dato l’ incarico di progettazione. Si è in fase di individuazione dell’intervento di miglioramento, messa in sicurezza, piccoli estendimenti, aumento di zone da servire a caduta». Un secondo intervento di 246mila euro arriverà grazie alla convenzione assessorato regionale Lavori pubblici. Servirà per il servizio di manutenzione ordinaria degli argini e dell’alveo del Rio Girasole. È da affidare la progettazione. «Il terzo intervento in corso di progettazione – ha rimarcato Murreli – è pari a 4 milioni ed è interno al programma per l’Ogliastra 2014-2020- “Percorsi di lunga vita”. Prevede la realizzazione di una nuova condotta di adduzione per l’irrigazione piana di Barisardo-Cardedu. In fase di pubblicazione il bando per la progettazione». P

er quanto attiene i lavori in corso del Consorzio di bonifica dell’Ogliastra si parte dalla manutenzione/rifacimento argini e alveo del Rio Girasole a valle “Ponte Canale”. I lavori hanno un importo di circa 978mila euro e sono in fase di completamento. «E ancora – ha concluso – sostituzione tubi in amianto in diversi punti della rete per un importo di circa 615.348 euro. In fase avanzata di progettazione. Infine, manutenzione e rifacimento argini e alveo del Rio Quirra presso l’abitato di Tertenia per un importo di circa 2 mlioni e 250mila euro. (l.cu.)