Nuove mappe e ponti radio nel Supramonte

Tecnici di tutta la Sardegna per quattro giorni hanno battuto palmo a palmo, a piedi e con l’uso di fuoristrada, i perrcorsi più frequentati della montagna di Urzulei e Orgosolo

Per quattro giorni hanno battuto palmo a palmo, a piedi e con l’uso di fuoristrada, i percorsi più frequentati del Supramonte di Urzulei e Orgosolo, con l’obiettivo di mappare la copertura del sistema radio regionale dei tracciati turistici dell’entroterra isolano, per accertare zone d’ombra, acquisire informazioni necessarie in fase di soccorso e rendere più sicuri i sentieri.

Diretti dal Centro di coordinamento mobile, che ha dato supporto tecnologico con apparati digitali di ultima generazione, geolocalizzazioni radio e connessione dati satellitare, numerosi tecnici delle delegazioni speleo e alpine di tutta la Sardegna, dieci associazioni del volontariato di Protezione

civile, una squadra locale del Corpo forestale e dell’agenzia Forestas, gli uffici territoriali di Nuoro e Lanusei, il Soccorso Alpino (Cnas) e le amministrazioni comunali di Orgosolo e Urzulei hanno collaborato all’avvio del progetto della Direzione regionale della Prociv.
 

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro