Lotzorai, firmato accordo per l’uso del campo di calcio

Dopo due anni di contrasti è pace fatta tra le due società sportive del paese Ora anche l’Olimpia potrà disputare il proprio campionato “in casa”

LOTZORAI. La firma c’è. L’accordo, sulla carta, pure. L’Atletico Lotzorai potrà calcare il rettangolo di gioco nuovo di zecca di via Olimpia e dire finalmente di giocare “in casa”. Un nome e cognome in calce, quello del presidente dell’undici bianco blu Gianni Ghironi, che sancisce un patto invocato da tempo. Un “fiat” sottoscritto con la dirigenza dell’Us Lotzorai, primo gruppo sportivo del paese, costituito nel lontano 1968, attuale gestore degli impianti sportivi grazie ad apposita convenzione decennale stipulata fra comune e società il 25 maggio 2016. Due anni. Tanto è servito alle due società sportive per trovare un compromesso che consentisse a entrambe di disputare i rispettivi campionati sullo stesso campo comunale. Sì, perché la storia racconta che il primo giugno 2016, quando nasce la seconda società, l’Atletico Lotzorai Asd, regolarmente iscritta alla Figc e al registro regionale delle società sportive, inizia anche l’odissea alla ricerca di una casa in cui giocare e allenarsi. Fino a oggi, quella casa è stata “Sa e Fenu” di Triei. Partono da lì le richieste per l’utilizzo del campo avanzate dall’Atletico al primo cittadino, Antonello Rubiu, che passa la palla alla società beneficiaria di concessione. L’accordo non si trova e la questione approda, nell’ordine, sul tavolo del prefetto di Nuoro, a febbraio, fra i banchi del consiglio comunale, ad aprile, senza esiti fortunati, si arena nelle sabbie mobili degli usi civici, a fine giugno. E quando la scorsa estate il sindaco convoca le due dirigenze, le distanze non solo restano incolmabili, ma si aprono le porte delle vie legali. Intesa sempre più lontana, comunità sempre più divisa e animi esasperati. Nella serata di sabato la svolta. Frutto di ripetuti incontri fra i vertici dei due consigli direttivi, l’accordo detta le condizioni, non certo poco onerose, per l’utilizzo delle strutture. L’Atletico, fresco di promozione in prima categoria – che sta provvedendo ad adeguare la rosa per affrontare nel modo migliore un campionato impegnativo – disputerà in via Olimpia le gare casalinghe e una seduta di allenamento il mercoledì. Affidata al nuovo coach, Marco Canzilla, laureato in scienze motorie,
allenatore delle giovanili, vice di Mereu al Bari Sardo, la prospettiva è quella di raccogliere buoni risultati nella categoria superiore. Primo obiettivo raggiunto: il fattore campo. Sarà vera gloria? Ai Lotzoraesi, artefici nel bene e nel male del proprio destino, l’ardua sentenza.

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro