Maschere in corteo a Fonni

Week end all’insegna delle tradizioni, del folk e dell’ippica

FONNI. Inizia da questo pomeriggio il week end della cultura a Fonni, che diverrà la capitale delle tradizioni carnevalesche, del folk internazionale e dell’ippica. Una tre giorni densissima di appuntamenti che porterà tantissime persone nella capitale economica della Barbagia di Ollolai. Già da stasera si terrà l’inaugurazione degli eventi legati a Identidades, massimo evento sui carnevali del mondo organizzato in Sardegna, sotto l’egida della Federazione delle città europee del carnevale.

Giunto alla terza edizione, il festival si arricchisce di contenuti. Alle 16 si terrà l’apertura del Museo della cultura pastorale e l’inaugurazione dei laboratori creativi in collaborazione con l’associazione Arrecramos e Pethos. Altro evento riguarda la nascita delle maschere del carnevale locale, dalla conciatura al ricamo. Di grande interesse il workshop e seminario del maestro colombiano Carloz Riveros Ortiz, i laboratori creativi di Mario Morittu e Francesca Fiori.

Domani invece al Museo della pastoralità il convegno “Andelas de identidades”. Dopo I saluti del sindaco Daniela Falconi, dell’assessore regionale alla cultura Giuseppe Dessena, quelli dei padroni di casa, l’associazione Urthos e Buttudos interverrà il vice presidente Fecc Quentin Hirche.

La professoressa Rita Maria Porcu introdurrà il dibattito a cui prenderanno la parola Alessandro Testa, Eliyahu Eduardo Munoz, Daniele Menoni, Antonio Valiante, Rita Jensen, Alessandra Gontier, Massimiliano Rosa, Paris Laliotis, Quentin Hirche e Mirel Remescu. Un convegno estremamente qualificato che, oltre trattare degli aspetti del carnevale mondiale, ne evidenzierà quelli linguistici e le implicazioni con turismo e economia. «Si tratta di dare una prospettiva diversa al carnevale – dice Rita Maria Porcu – che tenga conto di tutti gli elementi delle varie tradizioni e I temi socio economici, che la valorizzazione delle maschere comporta». La sera invece la grande sfilata. Dalle 17, con inizio in via Umberto, gruppi sardi, italiani, del continente europeo e del sudamerica sfileranno per le vie del paese. Ci sarà giusto il tempo per la cena e poi di nuovo tutti in piazza con l’8ª edizione del Brathallos folk Fonni, festival del ballo sardo organizzato dal gruppo Brathallos che vedrà protagonisti, oltre i padroni di casa i gruppi Folk Ortzadar di Pamplona, balletto Folklorico
Tapatio del Messico e Firefly children’s dance company di Taiwan. Teatro sarà la suggestive cornice del piazzale della Basilica dei Martiri. Domenica invece tutti all’ippodromo di Santu Cristolu: si corre il palio di Fonni, con il suo ricco montepremi e le immancabili suggestioni.

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro