Cocco: rinunci al compenso 

Accuse tra Littarru e Montesu dopo la nomina all’Etnografico

NUORO. La nomina del consigliere comunale Giuseppe Montesu, di Forza Italia, nel consiglio d’amministrazione dell’Isre, incarico per il quale riceverà un’indennità di 35mila euro lordi, ha provocato...

NUORO. La nomina del consigliere comunale Giuseppe Montesu, di Forza Italia, nel consiglio d’amministrazione dell’Isre, incarico per il quale riceverà un’indennità di 35mila euro lordi, ha provocato reazioni nell’ambiente politico. Su Facebook, il vice sindaco Sebastian Cocco, nel complimentarsi con lui, ne ricorda le «molte battaglie tra cui quella contro le indennità degli amministratori e di quelli nominati per appartenenze partitiche» e auspica «da uomo coerente qual è, che rinunci al suo lauto compenso essendo egli già in pensione». Montesu non replica ma lo fa invece con il sindaco di Desulo Gigi Littarru, anche lui centro destra, il quale su Fb aveva commentato così la notizia: «Classe 1948, pensionato. Poi vi chiedete perché i giovani votano 5 Stelle». Ed è poi lo stesso Littarru
a dare notizia di una lirica che gli è stata dedicata a mo’ di risposta, sempre su Fb, da Montesu, poeta in limba. Titolo e testo non lasciano spazio a interpretazioni. «Mi definisce infame – commenta Littarru – perchè gli ho fatto notare che forse a 70 anni dovrebbe fare altro».

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro