Guerra ai camper: dopo Tortolì e Baunei divieto a Barisardo

Anche il sindaco Mameli segue l’esempio dei suoi colleghi Sosta consentita solo in determinate aree attrezzate

TORTOLÌ. Non solo Tortolì-Arbatax, Baunei-Santa Maria Navarrese e altri Comuni nella costa del nord Ogliastra: ora anche il Comune di Barisardo stabilisce severi limiti a caravan, camper e altri mezzi che sostano in aree non attrezzate. Con un’ordinanza del sindaco Ivan Mameli, datata 30 luglio, viene istituito «il divieto di sosta permanente, nel territorio comunale, di roulotte, caravan autocaravan, camper e simili, utilizzati nell’attività di campeggio».

A Tortolì-Arbatax, il sindaco Massimo Cannas ricorda che oltre a quanto stabilito dalla Regione, da alcuni anni è in vigore un’ordinanza proprio per evitare «il proliferare della sosta selvaggia di camper e altri mezzi in aree non attrezzate, nel nostro territorio comunale». Stesso discorso a Baunei-Santa Maria Navarrese, con il primo cittadino Salvatore Corrias, che ricorda come con la sua ordinanza del 26 luglio 2016 sull’«uso turistico del territorio» al quinto punto vi è quello sulla sosta nel territorio. «È assolutamente vietato il bivacco, sia diurno che notturno – si legge – in tenda o camper o roulotte, in tutto il territorio comunale». In deroga a quanto sopra, il bivacco, sia diurno che notturno, in tenda, camper o roulotte «è consentito esclusivamente nelle aree attrezzate di servizi igienici, ossia nei pressi dei posti di ristoro di Cala Luna, cala Sisine, Golgo (Il Rifugio; ristorante), Su Porteddu, Pedralonga».

A Barisardo, con la sua ordinanza di sei giorni fa, il sindaco Ivan Mameli ha stabilito il divieto permanente (0-24) «su tutto il territorio comunale, in area pubblica, di roulotte, caravan, camper, veicoli di ogni genere, comunque utilizzati come abitazione, ancorché temporanea, e in ogni caso nell’attività manifesta di attività da campeggio, nonché
di tende o qualsiasi altra attrezzatura a consentire l’alloggiamento e il giaciglio di persone, se non su aree previamente autorizzate a tale scopo». Mameli ha anche ordinato «il divieto di scarico e smaltimento di qualsiasi sostanza liquida o deposito esterno di materiali o rifiuti».

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro