silanus  

Oggi in gara i poeti estemporanei

Sfida a suon di endecasillabi tra cantadores di tutta la Sardegna

SILANUS. Poeti improvvisatori in gara oggi, giovedì 9 agosto, a Silanus. In programma c’è la tradizionale sfida tra cantadores che si esibiranno a suon di versi endecasillabi nel pieno rispetto di una regola che si tramanda da generazione in generazione. A partire dalle 22 sul palco di piazza Carraghentu saliranno due poeti locali e uno di Gairo: Totore Cappai, Alessandro Arca e Bruno Agus. Saranno accompagnati dal tenore Santu Larettu. Quello della gara poetica è sempre stato un appuntamento molto atteso a Silanus, centro dove la poesia orale è sempre stata di casa. Gli appassionati ricorderanno le epiche sfide tra gli indimenticabili Francesco Mura e Mario Masala che per oltre mezzo secolo si sono esibiti nelle feste e sagre paesane. Ma qui si sono esibiti anche i migliori improvvisatori: Salvatore Sassu, Raimondo Piras, Antonio Andrea Ninniri, Salvatore Tuccone, Giuseppe Sotgiu, Giovanni Antonio Carta, Bernardo Zizi, Antonio Piredda, Giovanni Seu, tanto per citarne alcuni, che hanno lasciato un segno indelebile nel mondo della poesia. Ora il testimone è passato tra le mani di un altra generazione che con grande impegno stanno portando avanti questo importante settore culturale isolano. Tornando alla
sfida di domani, oltre ai veterani Agus e Cappai, che sulle spalle hanno alcune decine di anni di attività, ci sarà l’esordiente silanese Alessandro Arca. Per lui si tratta della prima volta che sale sul palco del suo paese, dopo essersi già esibito a Isili, Bonorva, Sedilo e Macomer.

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro