Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Cinquant’anni della società di calcio

Il paese festeggia l’importante traguardo della squadra

ONIFERI. Un compleanno con 50 candeline da festeggiare con tutta la comunità. È quello che compie quest’anno la società sportiva Oniferese, un gruppo che ha scritto da quando è nato la storia del calcio in Barbagia. Un traguardo importante che di fronte alla crisi generale che interessa le piccole società sportive di ogni zona della Sardegna, segna invece per Oniferi un nuovo rilancio dato dai successi della squadra che dopo la salvezza della stagione passata conferma la sua presenza al campionato di Seconda categoria. La società comunica la conferma del Mister Francesco Picconi e gran parte rosa della passata stagione. «Rientrano alla base per ora Eugenio Brau e Cristian Cocco – scrivono sui social –. Nel reparto arretrato acquistati il portiere Luciano Amsicora, il forte difensore Marco Carboni (ex Borore) e il caparbio centrale Tore Lunesu (ex Sedilo). In mezzo al campo, grosso colpo di mercato con l'acquisto del giovanissimo e talentuoso Francesco Musu, ex budoni,classe 98. Inoltre la Società anche per quest’anno si è assicurata le prestazioni del forte difensore Ghanese Omar Usman e dell’estroso attaccante africano Dem Buba. Si auspica il ritorno di altri giocatori di Oniferi». Un augurio arriva anche da parte dell’amministrazione comunale con la sindaca Stefania Piras che ha confermato l’impegno da parte del Municipio a favore della compagine sportiva. «Il calcio a Oniferi è sempre stato interpretato con classe – dice il primo cittadino – Sul “Marco Piras” sono nati tanti super calciatori. Auspichiamo che questo possa continuare ad essere». (m.c.)