Macomer  

Festival della resilienza focus sulle migrazioni e sullo spopolamento

MACOMER. Sviscerare il fenomeno dello spopolamento per poterlo affrontare e trovare azioni per contrastarlo: è iniziata ieri a Macomer la summer school inserita nel contesto del Festival della...

MACOMER. Sviscerare il fenomeno dello spopolamento per poterlo affrontare e trovare azioni per contrastarlo: è iniziata ieri a Macomer la summer school inserita nel contesto del Festival della resilienza. L’iniziativa affronta una tematica urgente nel dibattito pubblico regionale, tanto che l’associazione Propositivo ha deciso di farne il fulcro dell’appuntamento resiliente ponendo lo spopolamento al centro di una vera e propria inchiesta giornalistica che in questi giorni, sino al 2 settembre, si avvarrà della collaborazione di La Stampa Tuttogreen, Linkiesta, IlMarghine.net, Fima, Libreria Emmepi e FilmForce.

In azione con il giornalista del programma Rai “Presa diretta” Danilo Proccaccianti, il direttore de L’inkiesta Francesco Cancellato, la responsabile de IlMarghine.net, Giulia Serra, il fotografo e artista Gianluca Vassallo, Nevina Satta di Sardegna film commission e Antonello Trovato di FilmForce. I partecipanti alla summer school già ieri sono partiti dal caso-studio di Macomer e del Marghine. L’obiettivo finale è quello di fornire uno spaccato anche sulle migrazioni,
non solo in uscita ma anche in entrata, indagando i nessi causa-effetto e scovando le azioni concrete e gli esempi virtuosi che possano fungere da argine al progressivo svuotamento dei luoghi. Una tematica di scottante attualità che non manca di suscitare polemiche e divisioni.

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro