Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Successo di pubblico per la prima tappa di Autunno in Barbagia

BITTI. Buona la prima per l’edizione 2018 di Autunno in Barbagia aperta come da tradizione da Bitti. L’appuntamento ha registrato un importante afflusso di visitatori, afflusso che è andato in...

BITTI. Buona la prima per l’edizione 2018 di Autunno in Barbagia aperta come da tradizione da Bitti. L’appuntamento ha registrato un importante afflusso di visitatori, afflusso che è andato in crescendo nell’arco della due giorni. Un primo segnale in positivo si è visto con il concerto finale del seminario Nuoro-Jazz, l’esibizione di 150 musicisti per le vie del paese. Il fine settimana è servito a mettere in vetrina il paesaggio da cartolina del Parco di Tepilora e del villaggio santuario di Romanzesu, oltre ai musei del Canto a tenore, dell’Arte contadino pastorale e del BittiRex, la novità del parco dei Dinosauri immerso nel verde in “Sae Leone”. I prodotti agroalimentari hanno preso tutti per la gola, con varie degustazione compresa quella guidata del formaggio tipico dei parchi delle Alpi Cozie e Bitzia, a cura Ente Parco Alpi Cozie, Onaf Sardegna e dei produttori di Bitti. Alla stessa maniera hanno incantato i prodotti artistici e artigianali. Il tutto accompagnato dai gruppi di canto a tenore, gruppi folkloristici in costume e i balli che hanno reso più piacevole la visita del centro storico vestito a festa. Tra le tanti attrazioni, la di “Bici rodeo”-Sa revessa, gara di equilibrio in bicicletta; la mostra delle biciclette d’epoca; l’animazione per bambini in piazza e i laboratori didattici nelle case storiche e la corsa dei cavallini di legno. Molto seguito anche il percorso di fede “Le chiese raccontano: fede, arte, storia” con la visita guidata nelle chiese di San Giorgio, Le grazie, Sa pietate e Miracolo. In mostra anche il matrimonio tradizionale e lo sport con l’esposizione 2Sa Bittese: maglie, cimeli E ricordi della Polisportiva”. Non è mancata al musica con il concerto di musica rock a cura dei Nottambuli. (b.a.)