Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Accoltella il marito dopo una lite denunciata per lesioni aggravate

TORTOLÌ. Una lite in famiglia nel primo pomeriggio di lunedì nella zona di Is Murdegus, culminata con l’accoltellamento di un uomo, ha portato, come stabilito dal pubblico ministero del tribunale di...

TORTOLÌ. Una lite in famiglia nel primo pomeriggio di lunedì nella zona di Is Murdegus, culminata con l’accoltellamento di un uomo, ha portato, come stabilito dal pubblico ministero del tribunale di Lanusei, all’allontanamento dalla casa famigliare della moglie, denunciata a piede libero con l’accusa di lesioni e minacce aggravate.

I militari della stazione di Tortolì, al comando del maresciallo Marcello Cangelosi, due giorni fa sono intervenuti al culmine di un violento litigio tra i due coniugi. La donna, una 40enne originaria della zona di Como, stando alla ricostruzione fatta dai militari avrebbe riferito al marito, un 45 enne del Sarcidano, la volontà di volersi separare.

La discussione è sfociato presto in una lite e la donna avrebbe sferrato un fendente con un coltello da cucina di 16,5 centimetri di lama, provocando una ferita da 1,5 centimetri al braccio del coniuge. Gli inquirenti hanno richiesto e ottenuto dal pubblico ministero di turno la misura precautelare d’urgenza dell’allontanamento dalla casa famigliare della donna, che è stata denunciata.

I carabinieri rimarcano «che il fenomeno della violenza di genere continua a imporsi all’attenzione per dimensione e complessità». E molti dei fatti sono «maturati nell’ambito di relazioni famigliari caratterizzate da perduranti conflittualità».