Debiti, la Regione tende la mano

L’assessorato chiede al Comune le cifre dei “fuori bilancio”. Soddu: «Un aiuto sollecitato da tempo»

NUORO. La Regione apre un ampio spiraglio attorno alla questione che negli ultimi mesi, in particolare, ha scatenato prese di posizione, polemiche, richieste di aiuto: i debiti fuori bilancio del Comune di Nuoro che derivano da un ricco numero di sentenze di esproprio passate in giudicato. Nelle ultime ore, infatti, il sindaco di Nuoro Andrea Soddu ha ricevuto una lettera da parte dell’assessorato agli Enti locali, finanze ed urbanistica. Nella lettera la Regione apre a un suo possibile intervento sull’annosa questione dei debiti fuori bilancio, ma prima di decidere se intervenire in modo effettivo assegnando contributi, la stessa Regione vuole capire a quanto ammontino, con esattezza, i debiti fuori bilancio. E sulla base di questi dati, poi, nell’ambito della prossima conferenza Regione Enti Locali, la Regione definirà i criteri per ripartire gli eventuali contributi per i Comuni, Nuoro compreso, che potrebbero essere stanziati già con la prossima manovra di assestamento del bilancio regionale. «Forniremo nel più breve tempo possibile tutti i dati necessari – spiega il sindaco Andrea Soddu – e offriremo la massima collaborazione per ottenere un risultato al quale la nostra amministrazione ha lavorato tanto per concretizzare quella forma di aiuto alla nostra città, che con fermezza, determinazione e caparbietà abbiamo in questi anni richiesto. Confidiamo nella sensibilità della Giunta e del Consiglio regionale,
siamo certi che tutti insieme potremo fare tanto per il bene dei nostri cittadini. Tutti i Comuni della Sardegna – conclude Soddu, che è anche presidente del consiglio autonomie locali – si sono uniti per chiedere un aiuto che la Regione sta cogliendo con serietà e responsabilità».

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro