Macomer, dimissioni di Raffaele Franzese dalla Fondazione Its

MACOMER. A quasi sei anni dalla nomina, avvenuta nel novembre 2012, Raffaele Franzese (nella foto) ha rassegnato le dimissioni dalla carica di presidente della Fondazione Its, Efficienza Energetica,...

MACOMER. A quasi sei anni dalla nomina, avvenuta nel novembre 2012, Raffaele Franzese (nella foto) ha rassegnato le dimissioni dalla carica di presidente della Fondazione Its, Efficienza Energetica, di Macomer, nata per riorganizzare ed arricchire l’offerta formativa superiore non universitaria in Sardegna. A spiegare le ragioni delle dimissioni, arrivate qualche mese prima della scadenza naturale, è lo stesso Franzese, con alle spalle una lunga esperienza di dirigente scolastico presso l’Istituto Satta della città: «Sono giunto a questa determinazione per consentire alla nuova governance di programmare e gestire al meglio il prossimo biennio formativo. Compito non semplice – aggiunge – alla luce delle criticità contabili e finanziarie venutesi a manifestare a decorrere dalla metà del 2016 come conseguenza della mancata assegnazione da parte della Regione Sardegna dei fondi necessari per finanziare due corsi di agroalimentare, prima autorizzati e poi revocati dall’assessore alla pubblica istruzione dell’epoca, Claudia Firino, per essere riconcessi ed autorizzati, ma senza fondi specifici, dal suo successore, l’attuale assessore Giuseppe Dessena.

Corsi che siamo riusciti, comunque, a realizzare utilizzando economie presenti in bilancio. Altre risorse sono arrivate successivamente dal Miur (Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca) quale premialità legata alla positiva valutazione dei parametri di attrattività, occupabilità e qualità dell’offerta formativa – spiega ancora l’ex presidente Raffaele Franzese che aggiunge – Con il passare dei mesi la situazione finanziaria è divenuta sempre più complicata e questo ha determinato un peggioramento dell’esposizione debitoria nei riguardi di fornitori, docenti, soci e personale, che, nonostante tutto, ha continuato a lavorare con il massimo impegno ed abnegazione».

I debiti, peraltro, sono stati estinti completamente grazie a un finanziamento straordinario di 200mila euro ricevuto dal Miur ed assegnato a soli 50 Its per la positiva valutazione di percorsi formativi caratterizzati da innovazioni tecnologiche e metodologiche. Durante la presidenza Franzese, la Fondazione Its ha attivato sei corsi di efficienza energetica e due di agroalimentare; ha sottoscritto cinque accordi a livello nazionale e cinque a livello internazionale (in Cina, Russia, Moldavia, Australia e Argentina), coinvolgendo nelle attività di formazione e stage quindici tra aziende ed enti. Ottantasei, infine, gli allievi che hanno conseguito il
diploma di tecnico superiore.

«Spero vivamente – conclude Raffaele Franzese – che il primo Its costituito in Sardegna possa continuare a conservare il suo ruolo di polo di eccellenza regionale nella formazione professionale che si è saputo conquistare in questi anni».



TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro