Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Trenino verde da record, ultimo viaggio col pienone

Gairo, gli operatori turistici chiedono all’Arst il prolungamento della stagione. «Per noi sarebbe importante riuscire a mantenere 4 corse fino a tutto ottobre 2018» 

GAIRO TAQUISARA. Oggi, secondo il calendario, sarà l’ultimo viaggio del trenino verde sulla tratta ogliastrina, da Gairo Taquisara fino alla stazione costiera di Arbatax. Per gli operatori turistici dei centri montani, dal 14 giugno fino a oggi, le quattro corse settimanali (dal giovedì alla domenica) del famoso mezzo di trasporto su strada ferrata, hanno rappresentato un’importante entrata economica.

A confermarlo è Alessandro Murino, guida turistico-ambientale di Gairo e anche membro dell’associazione turistica trenino verde Alta Ogliastra. Anche domani (oggi per chi legge ndr) per l’ultimo viaggio in programma per la stagione estiva – spiega l’esperta guida gairese – è previsto il pienone: le due carrozze da 70 posti l’una saranno piene: verranno trasportati 140 passeggeri. Ma anche per il prossimi giorni ci sono tantissime richieste, soprattutto di turisti stranieri. Quest’anno, la stagione è andata benissimo. E ringraziamo l’Arst per la disponiblità».

Alessandro Murino precisa che, già da settimane, Arst e Regione «ci hanno promesso che il trenino verde, per tutto il mese di settembre e fino al termine di ottobre, continuerà a viaggiare nei fine settimana, ovvero tutti i sabati e le domeniche».

Il che non va male, ma gli operatori che hanno investito nelle loro attività che ruotano attorno al trenino verde hanno già fatto anche un’altra richiesta.

«Per noi – hanno fatto sapere all’Arst – sarebbe molto importante se si riuscisse a tenere quattro corse la settimana da qui fino a tutto ottobre. E chiederlo siamo veramente in tanti».

Da rimarcare che, negli ultimi anni, non certo forieri di grandi risultati economici, i viaggi a calendario dal 10 giugno al 10 settembre, erano sei alla settimana (e non quattro come quest’anno), con la sola esclusione del martedì.

Nel 2016 non si è viaggiato per nulla, mentre nella stagione turistica 2017 soltanto dal 10 giugno al 25 luglio, a causa di uno spaventoso incendio che nel pomeriggio del 25 luglio divorò oltre 3700 traversine nel territorio di Villagrande Strisaili, facendo chiude la stagione in maniera anticipata.