Coltivazione di droga, tre in arresto

I carabinieri in azione a Villagrande Strisaili, la polizia nelle campagne di Sarule

VILLAGRANDE STRISAILI. Due giovani del paese, M.M., di 24 anni, e G.D. di 22, nel pomeriggio di domenica sono stati arrestati (e si trovano ai domiciliari in attesa dell’udienza di convalida) dai carabinieri mentre sarebbero stati intenti a coltivare 37 piantine di marijuana in un terreno comunale. In seguito a dei servizi di osservazione della squadriglia dell’Arma di Arzana (comandata dal maresciallo Roberto Falconetti), e i loro colleghi della squadriglia di Lanusei, il 24enne e il 22enne sono stati arrestati mentre, stando alle indagini, erano intenti a coltivare 37 piante di marijuana, celate tra rovi e spini, in ottimo stato vegetativo, prossime alla maturazione e con un’altezza variabile tra i 150 e i 250 centimetri. Il terreno, che si trova nella zona di Timutzoe a valle del bosco Sarommini, risulta di proprietà comunale. Era suddiviso in due terrazzamenti ed era attrezzato di un impianto a goccia a caduta.

A Sarule, invece, sempre ieri ma nel corso di un’operazione della polizia del commissariato di Macomer e Ottana, è stato arrestato un giovane. È stato sorpreso nelle campagne di Sarule, nel terreno di sua proprietà, mentre curava l’irrigazione di una fiorente piantagione
di cannabis ndica costituita da circa 200 piante. L’arrestato, aveva curato un complesso sistema di irrigazione predisponendo un lungo tubo, di 375 metri, che aspirava l’acqua da un vascone per poi alimentare un impianto “a goccia” che irrorava ogni singola piantina. (l.cu.)

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro