droga 

Scoperta coltivazione: 39enne nei guai

Orosei, uomo sorpreso in un terreno con 94 piante di marijuana

OROSEI. La caccia agli stupefacenti da parte delle forze dell’ordine continua a ritmo serrato. Dopo giorni di osservazione e lunghi appostamenti nascosti tra la vegetazione, i carabinieri dello squadrone eliportato dei cacciatori di Sardegna, con in supporto i militari della compagnia di Siniscola, sono riusciti a mettere le manette a un 39enne sorpreso mentre stava coltivando una piantagione di marijuana. Hanno atteso che l’uomo, come ormai faceva di consueto, raggiungesse nel pomeriggio un terreno comunale in località “Sas Linnas Siccas” a pochi chilometri dalla frazione di Sos Alinos, vicino a Orosei, dove aveva seminato della canapa illegale e creato un elaborato sistema d’irrigazione per far crescere delle piante. Quel giorno però ad attenderlo c’erano anche loro, nascosti tra i rovi. I militari che da qualche tempo avevano scovato la coltivazione e avevano iniziato servizi di osservazione per vedere a chi appartenesse quella piantagione, una volta scovato “il coltivatore” mentre si stava prendendo cura delle piantine, gli sono corsi incontro e lo hanno bloccato. La piantagione, composta da 94 piante di marijuana di un’altezza compresa tra gli 80 e i 200 centimetri con un peso complessivo di circa 60 kg, avrebbe fruttato diverse migliaia di euro con la vendita nel mercato illegale. Le piante sono state sradicate
e distrutte grazie anche alla collaborazione dei militari della squadriglia di Monte Pizzinnu e di Iloghe. Per l’uomo, invece, sono scattate le manette e ora dovrà adesso rispondere del reato di coltivazione di sostanze stupefacenti davanti all’autorità giudiziaria. (s.s.)

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro