Scuole, in arrivo un milione e mezzo di euro

Il progetto Iscol@ interessa 15 centri: caseggiati più accoglienti con arredi e attrezzature nuove

TORTOLÌ. Anche in Ogliastra, con un totale di un milione e 584mila euro, sono operativi i vari progetti di edilizia scolastica, seconda fase, relativi al programma Iscol@.

Interessano 15 centri su un totale di 22 ricadenti nell’ambito dell’ex area provinciale ogliastrina. «Sono in fase avanzata i progetti relativi al programma triennale di edilizia scolastica Iscol@ – annuncia il consigliere regionale ogliastrino del Partito democratico e presidente della commissione consiliare Bilancio, Franco Sabatini – che prevede interventi destinati al miglioramento dell’offerta scolastica e a rendere le scuole luoghi sicuri, accoglienti e piacevoli per i ragazzi, attraverso interventi mirati principalmente a migliorare la qualità degli spazi e la loro funzionalità rispetto alle effettive esigenze didattiche. Sabatini passa quindi a fornire fornisce un dettagliato aggiornamento sullo stato della spendita delle risorse. Il tutto a seguito del monitoraggio periodico che viene effettuato. «Con questo secondo finanziamento, – afferma l’esponente dem – gli istituti scolastici ogliastrini hanno potuto beneficiare di un rinnovo degli arredi e delle attrezzature con risorse complessive pari ad euro un milione e 584mila euro». Le somme sono state ripartite fra diversi Comuni del territorio, per la precisione 15 (su un totale di 22 «in base alle esigenze manifestate dagli stessi unitamente alle dirigenze scolastiche». E così, a Tortolì-Arbatax sono andati ben 550mila euro; ad Arzana 60mila; 220mila a Barisardo; 145mila a Baunei-Santa Maria Navarrese; 30mila a Cardedu; 44.668 a Gairo. A Girasole sono andati 70mila euro; 40mila sia a Lanusei che a Loceri; a Lotzorai 80mila; a Osini 10mila. E ancora, a Perdasdefogu 110mila euro; a Talana 60mila; 100mila a Tertenia; e a Urzulei 20mila. «Il programma Iscol@ della Regione per l’Ogliastra – conclude il consigliere regionale – ha previsto l’erogazione di risorse destinate a sostenere azioni, volte ad innalzare i livelli di apprendimento degli studenti e contrastare i processi di abbandono scolastico, secondo due direttrici.
Una prima fase di finanziamenti aveva previsto l’intervento strutturale, di messa in sicurezza, manutenzione ordinaria e straordinaria, di ammodernamento ed efficientamento degli edifici scolastici del territorio per un ammontare complessivo di 15 milioni e 617.180 euro». (l.cu.)

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Stampare un libro risparmiando: ecco come fare