Omicidi di Orune e Nule, chiesto l'ergastolo per Alberto Cubeddu

Il pm ha chiesto anche l'isolamento diurno per due anni per il giovane di Ozieri accusato di avere ucciso Gianluca Monni e di avere fatto sparire Stefano Masala

NUORO. Duplice omicidio di Orune e Nule: il pubblico ministero Andrea Vacca ha chiesto la condanna all'ergastolo e un periodo di isolamento diurno di due anni per Alberto Cubeddu, il giovane di Ozieri accusato di aver materialmente ammazzato lo studente orunese Gianluca Monni con tre colpi di fucile e di aver fatto sparire il 29enne di Nule Stefano Masala in concorso con il cugino Paolo Enrico Pinna (già condannato a 20 anni in due gradi di giudizio dal Tribunale dei minori di Sassari). Due fatti concatenati avvenuti il 7 e l'8 maggio del 2015.

L'accusa ha anche chiesto la condanna di Francesco Pinna, zio dei due cugini, a due anni e 8 mesi. La richiesta di condanna è arrivata alle 13 in punto dopo una

requisitoria lunghissima andata avanti per due giorni e mezzo di fronte alla Corte d'assise di Nuoro. Al momento della richiesta l'imputato non era in aula. Il giovane che ha assistito a tutta la ricostruzione da parte dell'accusa questa mattina alle 10.38 ha chiesto di tornare in carcere.

TrovaRistorante

a Nuoro Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro